Forum Home Forum Home > Induzione Magnetica > Forum Piani Cottura ad Induzione Magnetica
  Topic Attivi Topic Attivi RSS Feed - REQUISITI IMPIANTO ELETTRICO PER UTILIZZO PCI
  FAQ FAQ  Ricerca nel Forum   Registrati Registrati  Login Login

SOSTIENI PCI REVIEW


Aiutaci a sostenere i costi di gestione e sviluppo di PCI Review con un piccolo contributo

REQUISITI IMPIANTO ELETTRICO PER UTILIZZO PCI

 Rispondi Rispondi
Autori
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Argomento: REQUISITI IMPIANTO ELETTRICO PER UTILIZZO PCI
    Postato: 15 Set 2017 alle 13:01

Ciao a tutti, ho scoperto da qualche giorno questo interessantissimo forum e ne ho approfittato per farmi un pochino di cultura sull'argomento PCI, veramente utile.

Ora vi spiego la mia situazione.

L'anno prossimo dovrei rifare il tetto e vorrei prevedere anche l'installazione di alcuni pannelli fotovoltaici.

Per questo motivo mi sta venendo voglia di cambiare il piano cottura attuale (whirlpool ma non so recuperare il modello, misure larghezza 73 profondità 51 circa, perfettamente funzionante) con uno ad induzione, per consumare una quota maggiore di energia prodotta dai pannelli.

In realtà c'è anche un altro motivo, forse ancor più importante: in cucina non ho le prese d'aria che sarebbero obbligatorie con l'utilizzo del metano, perciò l'induzione risolverebbe anche questo aspetto di sicurezza.

La casa è vecchia e l'impianto elettrico ha circa 40 anni, il contratto ENEL è quello standard da 3 kW.

Ora vi espongo le mie domande, o almeno quelle a cui non sono riuscito a rispondere leggendo qua e la sul forum:

1- Un amico mi ha detto che per utilizzare il PCI dovrei cambiare i cavi elettrici che portano l'alimentazione al Piano, in modo da metterli più spessi ed evitare il surriscaldamento per l'enorme passaggio di corrente di cui il piano necessita. E' vero?

2 - Ho visto che molti PCI hanno una funzione che blocca il consumo ad una soglia desiderata impostabile a piacere: la risposta alla domanda sopra è uguale anche se blocco l'assorbimento del piano a 3kW?

3- E' vero che, come scritto un po' ovunque (ad es. nel catalogo prodotti NEFF), si può tenere il contratto con il fornitore di elettricità a 3kW? Ma concretamente quali limitazioni di utilizzo comporta?

4- Considerando che installando i Pannelli fotovoltaici ti consigliano caldamente di organizzarti per il maggior autoconsumo possibile... quindi lavastoviglie/lavatrice/asciugatrice tutto di giorno, è consigliabile aumentare a 4,5 kW il contratto? Questo che costi comporta (credo di aver visto un articolo proprio su questo sul forum, ma non riesco a recuperarlo?)

5- Come funziona l'installazione di un PCI? Devo chiamare un elettricista di fiducia? Oppure, se compro un PCI in un negozio di elettrodomestici non me lo installano loro?

6- come faccio a recuperare le misure precise per l'incasso? Posso basarmi sulle misure che vedo all'esterno? Il ripiano della cucina è in materiale legnoso, credo MDF, laminato bianco. Non avrei problemi ad allargare il foro.

7- Mi spaventa un pochino il materiale del ripiano, quanto bisogna stare attenti perchè non si rompa il vetroceramica? Quanti casi di rottura vi sono capitati? E, SOPRATTUTTO, in caso di rottura del vetro il problema è solo estetico, o bisogna cambiare l'intero PCI?

8- Da qualche parte ho letto che il PCI va collegato direttamente al quadro elettrico, io questa possibilità non credo di averla (piano cottura e quadro elettrico distano circa 15 metri), ma leggevo anche che ci sono delle alternative... solo che in quel post non erano specificate. Quali sono queste alternative?

Come vedete barcollo nel buio più totale, attendo lumi da parte vostra e vi ringrazio in anticipo per l'aiuto che potrete darmi.

Ciao




Torna in cima
Sponsored Links


Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 15 Set 2017 alle 15:01
leggendo (cominciando a leggere...) la discussione ufficiale mi sono risposto da solo ai punti 1 - 2 - 4 - 5

Rimangono aperte le altre mie domande.

Scusate ma non ho ancora terminato di leggere tutto! 
Torna in cima
Tyco View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group


registrato: 30 Giu 2014
zona: Germania
Stato: Offline
Points: 1692
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tyco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 15 Set 2017 alle 15:31
Guarda fra le guide qui:

http://www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it/forum/faq-domande-poste-frequentemente-guida_forum71.html

in quella sulla scelta del contatore e sul collegamento elettrico trovi molte delle risposte, poi facci sapere cosa non è ancora chiaro.
AEG 68001 K-MN, rete 11KW trifase
Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 18 Set 2017 alle 09:02

Grazie della dritta, ottima sezione.

Davvero esaustiva.

Mi sono chiarito anche il punto 3

Mi rimangono ancora i seguenti dubbi.

6- Misure per incasso: nelle schede tecniche vedo le misure della parte che va incassata, ma come faccio a sapere le misure del foro già presente nel mio piano? Devo per forza smontare il fornello e dare un'occhiata?
Ho provato a misurare in modo approssimativo guardando dalla fessura presente sopra al forno: la larghezza del foro credo sia 57 cm. per la profondità non riesco a capire con precisione. Il foro si può adattare alle misure del nuovo PCI acnhe se le attuali sono MAGGIORI di quelle richieste per il nuovo Piano?

7- Alla domanda 7 non ho trovato risposta tra i diversi guasti possibili. Se si rompe il vetroceramica devo sostituire l'intero elettrodomestico? Ed è davvero un vetro resistente?
Ho letto una recensione di un PCI su Amazon, in cui il vetro si è rotto ancora prima della prima accensione... spero si tratti di una super eccezione che conferma la regola.
Ad ogni modo dalla sezione FAQ ho capito che il piano ad induzione resta un compromesso: a differenza del fornello a gas che è praticamente eterno, qui si tratta di un elettrodomestico, che avrà sicuramente una durata più limitata e sarà soggetto agli sbalzi di tensione; il costo del PCI e della sua sostituzione al termine del suo "ciclo vitale" è compensato dalla comodità e qualità di utilizzo, dalla maggior sicurezza dell'abitazione, al risparmio energetico dato dal fatto che non si devono praticare fori nel muro e, per chi ha i pannelli solari, dall'effettivo risparmio in bolletta.

8- cavo elettrico direttamente collegato al quadro: ho letto ma non ho capito; devo far tirare un cavo di sezione considerevole per tutta la zona giorno, o deve essere un cavo specifico ed esclusivo, dedicato al solo PCI?
Quali sono le "alternative" di cui leggevo in qualche vostro post?

Grazie per la vostra disponibilità


Torna in cima
Tyco View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group


registrato: 30 Giu 2014
zona: Germania
Stato: Offline
Points: 1692
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tyco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 19 Set 2017 alle 15:25
6) Se il ripiano è in legno e va solo allargato, non è un problema. Il forno ha il raffreddamento tangenziale? E' importante lasciare uno spiraglio sul davanti, e se possibile, mettere un pannello di separazione sopra il forno.

7) Il vetroceramica è resistente, ma se si esagera ovviamente si rompe. Un vasetto di vetro pesante o una bottiglia che cadono pesantemente possono crepare il vetro. Se si sbeccano i bordi non fa niente, ma se si forma una crepa, il vetro va cambiato. In caso di traboccamento può entrare acqua sotto. Il vetro costa a ricambio minimo 140€ per i piani da 60cm fino a oltre 200€, per quelli da 80-90cm.
Rotture nei primi tempi dovute a difetti nel vetro sono molto rare, soprattutto nei modelli a induzione.
Guasti all'elettronica sono abbastanza rari in media, ma dopo la garanzia, conviene cercare un riparatore non ufficiale, sennò conviene quasi sempre prendere un piano nuovo.

8) Se si può, bisognerebbe portare dei cavi nuovi di sezione adatta dal quadro elettrico, solo per il piano cottura. Sennò si ripiega alla meno peggio su una presa, come scritto nella guida, ma bisogna vedere com'è fatto il tuo impianto.
AEG 68001 K-MN, rete 11KW trifase
Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 20 Set 2017 alle 07:23
Grazie mille, dopo queste delucidazioni credo che consulterò un elettricista, perchè non ho competenze sufficienti in materia per arrangiarmi.

Altra domanda, se il foro fosse troppo LARGO, anzichè troppo stretto, è possibile applicare un  "riduttore" tipo pannellino sottile in legno, su cui posare il PCI?
Normalmente quando è il disavanzo tra il vetroceramica e la parte di induzione vera e propria che va incassata?

Torna in cima
Tyco View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group


registrato: 30 Giu 2014
zona: Germania
Stato: Offline
Points: 1692
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tyco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 20 Set 2017 alle 21:06
Se il buco è più largo, è dura fare un rattoppo come si deve, e la prolunga deve essere ben fatta, perché ci deve appoggiare bene il bordo del piano, che è molto pesante. Se il bordo non appoggia bene, può rompersi il vetro col tempo.
La differenza fra misura del foro e larghezza totale del piano cottura cambia molto con i modelli, ma si vede sui disegni di montaggio. Può andare da solo 1cm a 5-6 cm per parte


Modificato da Tyco - 21 Set 2017 alle 15:19
AEG 68001 K-MN, rete 11KW trifase
Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 21 Set 2017 alle 10:49
Ora è tutto chiaro.

Grazie mille per le spiegazioni.
Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 06 Ott 2017 alle 11:29

Rieccomi con alcuni dubbi che, vedendo altri messaggi in giro, mi sembrano comuni ad altri utenti, ovvero le misure di incasso.

Il mio attuale fornello è sopra al forno, il quale è largo circa 60 cm, di conseguenza il foro presente al momento è circa 58 cm.

Tra i vari PCI che ho visto, mi sembra che il più adattabile alla mia situazione, per quel che riguarda le misure, sia un Electrolux KTI8500E, perchè al centro è spesso 5 cm per una larghezza di circa 50 cm, mente ai lati è spesso 2,7 e rimarrebbe all'interno dello spessore del mio ripiano in legno da 3,5 cm.

In questo modo potrei allargare il foro, ma tagliando solo il piano di lavoro, e non il legno che costituisce le parti verticali dei mobili cucina che lo sostengono, evitando di dover stare attento a cosa metto nei vani laterali.

Non capisco però una indicazione delle misure minime che deve avere il ripiano: ci sono due immagini, una indica un ripiano minimo di 1,5cm (mi pare) , l'altro di 4cm.

Conoscete limitazioni di questo tipo? Vuol dire che il mio ripiano è troppo sottile per incassare questo PCI?

Inoltre vorrei chiedervi: conoscete altre marche di PCI la cui parte inferiore a questo tipo di andamento, ovvero più profondo al centro e meno profondo ai lati?

Altra alternativa potrebbe essere l'Ariston KIO744DDZ che ha la parte di incasso larga solo 56 cm e quindi non dovrei modificare il foro esistente. E' un discreto PCI?


Modificato da bellum - 06 Ott 2017 alle 14:18
Torna in cima
Tyco View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group


registrato: 30 Giu 2014
zona: Germania
Stato: Offline
Points: 1692
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (1) Grazie(1)   Quota Tyco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 06 Ott 2017 alle 19:55
Quasi tutti i piani da 80cm sono più spessi nella parte centrale, perché lì c'è lì ci sono le vaschette che contengono l'elettronica, che è come quella dei piani da 60. Anche i Bosch/Siemens sono fatti così. Alcuni modelli da 80-90 sono però tutti incassati in un telaio di metallo di spessore uniforme.

3,5 cm di ripiano vanno benissimo. L'importante è che ci sia abbastanza distanza dal forno. La misura minima di 1,5 o 4cm serve per garantire un minimo spazio di areazione, a seconda di cosa c'è sotto il piano, se un cassetto o un vano vuoto. Se c'è il forno assicura una larga apertura sul davanti e se ci sta, un pannello di separazione sopra il forno.
L'Ariston non è all'altezza degli AEG-Electrolux e Bosch Siemens.
AEG 68001 K-MN, rete 11KW trifase
Torna in cima
bellum View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 15 Set 2017
Stato: Offline
Points: 9
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota bellum Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Ott 2017 alle 08:37
Grazie della spiegazione.

Avrei un altro paio di domande:

La prima credo sia stata già posta mille volte, ma la ripropongo: vale la pena acquistare online, o è meglio affidarsi ad un negozio di fiducia? La spedizione da acquisto online è sicura, vista la delicatezza dell'oggetto? Vale la pena affidarsi a spedizioni specializzate (ho visto che esiste anche questa opzione su qualche sito)? L'assistenza e la garanzia in un caso o nell'altro sono comunque affidabili?

Seconda domanda: come dicevo sarei orientato per un Electrolux KTI8500E (attualmente 410 Euro), e mi dite che questo corrisponde circa ai piani induzione 80 cm AEG della stessa fascia (in effetti anche esteriormente sembrano esattamente identici) ad es. il hkl85416xb (circa 900 euro, altri modelli simili a circa 850).
Perchè, se sono equivalenti all'electrolux c'è una così grande differenza di prezzo?

Inoltre i 3 modelli che mi paiono equivalenti, ovvero HKL85416IB, HKL85416XB, HKL85246FW, della marca AEG sembrano esattamente identici tra loro dal punto di vista delle prestazioni, Ho provato a confrontarli con il motore di ricerca del sito AEG e i dati tecnici risultano esattamente identici: siete a conoscenza di differenze rilevanti (a parte il colore bianco del HKL85246FW)?

Torna in cima
Tyco View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group


registrato: 30 Giu 2014
zona: Germania
Stato: Offline
Points: 1692
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tyco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Ott 2017 alle 15:53
Tutti i piani Electrolux sono prodotti AEG. In Italia vengono venduti con prezzi diversi a aseconda del marchio, ma sono sempre gli stessi. In Germania, dove no c'è il marchio Electrolux da solo, gli AEG costano come gli Electrolux in Italia.
I vari HKL85416IB, HKL85416XB, HKL85416FW sono come il KTI8500, solo che hanno la piastra da 30cm anziché da 24, ma non il prezzo dipende solo dal nome. Fra loro cambia solo il bordo:
XB= con bordo in metallo
FB= bordo sfaccettato, senza metallo
IB= adatto solo per montaggio a filo top
AEG 68001 K-MN, rete 11KW trifase
Torna in cima
 Rispondi Rispondi
  Condividi Topic   

Vai al Forum Permessi Forum View Drop Down

Forum Software by Web Wiz Forums® version 11.10
Copyright ©2001-2017 Web Wiz Ltd.

Questa pagina stata generata in 2,172 secondi.