Forum Home Forum Home > Induzione Magnetica > Forum Piani Cottura ad Induzione Magnetica
  Topic Attivi Topic Attivi RSS Feed - Discussione Ufficiale Piano cottura ad Induzione
  FAQ FAQ  Ricerca nel Forum   Registrati Registrati  Login Login


IMPORTANTE: A partire dal 15 ottobre, solo gli utenti registrati potranno inserire discussioni nel forum.

Discussione Ufficiale Piano cottura ad Induzione

 Rispondi Rispondi Pagina  <1 45678 10>
Autori
Messaggio
dimalu View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 31 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota dimalu Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 02 Giu 2013 alle 20:40
Gentile amministratore
ho interpellato l'enel per avere un quadro preciso dell'aspetto economico dei vari contratti e mi hanno riferito quanto segue:
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 3 kw è di € 8
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 4.5 kw è di € 18
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 6 kw è di € 23
quindi rispettivamente il canone annuale è:
- 48
- 108
- 138.
Mentre per l'allaccio la differenza tra un contratto da 3 kw ed uno di 6 kw è sui 180 euri, per uno da 6 kw è sui 300 euri, ovviamente sono prezzi stimati e non certi.
L'operatrice mi ha riferito che per quello da 4.5 kw l'attivazione avviene in 4-5 giorni lavorativi, mentre per quello da 6, la cosa potrebbe essere più lunga perché occorre fare un sopralluogo ed un preventivo.
Quindi secondo i miei calcoli, mi corregga se sbaglio, il maggior costo della quota fissa enel viene compensato dalla mancanza di quello del gas, il maggior costo di allaccio enel, viene compensato dal mancato allaccio del gas. L'unico costo che devo ammortizzare è quello per l'acquisto del piano ad induzione e relative pentole, padelle e mestoli.
Quanto stima che potrei spendere per tali acquisti? In quanto tempo li ammortizzerei?
Inoltre, cortesemente, mi consiglia un piano che abbia un buon rapporto qualità prezzo, e stesso dicasi per padelle e mestoli.
Grazie
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 03 Giu 2013 alle 18:25
Salve,
il suo ragionamento è corretto e la ringrazio per aver riportato i prezzi dei vari contratti di fornitura elettrica.

Per quanto riguarda i costi di ammortamento relativi al piano ad induzione e al relativo pentolame, non è semplice effettuare una stima, in quanto le soluzioni offerte dal mercato sono estremamente vaste e differenti tra loro.

Ogni aquirente pertanto, si troverà nella condizione di dover effettuare una scelta mirata, in base alle proprie esigenze e alla disponibilità economica, cercanto di conseguire il miglior compromesso tra qualità, caratteristiche tecniche e prezzo del prodotto.

Ad esempio recentissimamente una utente del forum ha acquistato un piano ad induzione Ikea Folklig, con costo d'acquisto tra i più bassi del mercato, pari a 279 euro, del quale è rimasta molto soddisfatta.

Le riporto il parere della nostra visitatrice:

"..sicuramente non ha tutti gli optional delle marche migliori, ma funziona perfettamente e noi ci troviamo davvero bene, il prodotto non ha il limitatore di potenza ma è una funzione a mio avviso superflua poichè è abbastanza automatico autolimitarsi, il mio impianto elettrico è da 3.3 kw/h non ho dovuto fare aumenti  di potenza e non mi è mai scattato il salvavita in 6 mesi di utilizzo normale.
Infine l'aumento in bolletta non è stato significativo, anzi."

Stesso discorso ha valenza per il pentolame, il quale può essere essere acquistato a partire da prezzi estremamente contenuti.

La inviterei pertanto a consultare i cataloghi dei vari produttori di piani cottura ad induzione, ricercandone in rete il prezzo d'acquisto, così da farsi un'idea ben precisa e scegliere il prodotto più indicato alle sue specifiche esigenze.

Può trovare i cataloghi dei brand più famosi del mercato, direttamente nel nostro portale, al seguente indirizzo: http://www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it/cataloghi-piani-cottura-induzione.asp

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da dimalu dimalu Ha scritto:

Gentile amministratore
ho interpellato l'enel per avere un quadro preciso dell'aspetto economico dei vari contratti e mi hanno riferito quanto segue:
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 3 kw è di € 8
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 4.5 kw è di € 18
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 6 kw è di € 23
quindi rispettivamente il canone annuale è:
- 48
- 108
- 138.
Mentre per l'allaccio la differenza tra un contratto da 3 kw ed uno di 6 kw è sui 180 euri, per uno da 6 kw è sui 300 euri, ovviamente sono prezzi stimati e non certi.
L'operatrice mi ha riferito che per quello da 4.5 kw l'attivazione avviene in 4-5 giorni lavorativi, mentre per quello da 6, la cosa potrebbe essere più lunga perché occorre fare un sopralluogo ed un preventivo.
Quindi secondo i miei calcoli, mi corregga se sbaglio, il maggior costo della quota fissa enel viene compensato dalla mancanza di quello del gas, il maggior costo di allaccio enel, viene compensato dal mancato allaccio del gas. L'unico costo che devo ammortizzare è quello per l'acquisto del piano ad induzione e relative pentole, padelle e mestoli.
Quanto stima che potrei spendere per tali acquisti? In quanto tempo li ammortizzerei?
Inoltre, cortesemente, mi consiglia un piano che abbia un buon rapporto qualità prezzo, e stesso dicasi per padelle e mestoli.
Grazie


Modificato da Cristiano Passeri - 03 Giu 2013 alle 18:35
Torna in cima
Marco View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Marco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 03 Giu 2013 alle 23:31
Postato originariamente da dimalu dimalu Ha scritto:

Gentile amministratore
ho interpellato l'enel per avere un quadro preciso dell'aspetto economico dei vari contratti e mi hanno riferito quanto segue:
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 3 kw è di € 8
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 4.5 kw è di € 18
il canone bimestrale iva compresa per un contratto da 6 kw è di € 23
quindi rispettivamente il canone annuale è:
- 48
- 108
- 138.
Mentre per l'allaccio la differenza tra un contratto da 3 kw ed uno di 6 kw è sui 180 euri, per uno da 6 kw è sui 300 euri, ovviamente sono prezzi stimati e non certi.
L'operatrice mi ha riferito che per quello da 4.5 kw l'attivazione avviene in 4-5 giorni lavorativi, mentre per quello da 6, la cosa potrebbe essere più lunga perché occorre fare un sopralluogo ed un preventivo.
Quindi secondo i miei calcoli, mi corregga se sbaglio, il maggior costo della quota fissa enel viene compensato dalla mancanza di quello del gas, il maggior costo di allaccio enel, viene compensato dal mancato allaccio del gas. L'unico costo che devo ammortizzare è quello per l'acquisto del piano ad induzione e relative pentole, padelle e mestoli.
Quanto stima che potrei spendere per tali acquisti? In quanto tempo li ammortizzerei?
Inoltre, cortesemente, mi consiglia un piano che abbia un buon rapporto qualità prezzo, e stesso dicasi per padelle e mestoli.
Grazie


Se non sbaglio però occorre tener conto del fatto che superando i 3kw perdiamo la tariffa egevolata in vigore per tale potenza nei confronti dei clienti residenziali.
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Giu 2013 alle 08:01
Postato originariamente da Marco Marco Ha scritto:


Se non sbaglio però occorre tener conto del fatto che superando i 3kw perdiamo la tariffa egevolata in vigore per tale potenza nei confronti dei clienti residenziali.


Ciao Marco,
credo che "dimalu" sarebbe passato comunque a 4,5kw nella nuova abitazione, a causa dello scaldabagno da 120lt installato nel tetto.
Ad ogni modo il piano ad induzione, come confermato da alcuni utenti del forum, è utilizzabile tranquillamente (ma con le dovute attenzioni) con contratto da 3 kw.

Il fatto di avere un impianto fotovoltaico, significa, cucinare gratis a differenza del gas.

Ciao
Luca
Torna in cima
dimalu View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 31 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota dimalu Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Giu 2013 alle 17:19
Salve
per quanto riguarda i costi del canone e dell'aumento di kw sono puramente indicativi, in quanto per il primo sono proporzionali al consumo annuo e quindi cambiano da utente ad utente (possono essere di più o di meno), mentre per il secondo variano in funzione della distanza dalla centrale territoriale più vicina, di conseguenza anche questo è un costo stimato che può aumentare o diminuire, sicuramente quello da 6 kw è quello che potrebbe costare di più perché inusuale ed inoltre è l'unico che per sapere il costo preciso ci vuole un sopralluogo sul posto da parte del tecnico.
Per quanto riguarda la tariffa agevolata del 3 kw è vero che si perde, ma questa è compresa nei costi stimati che ho già esposto. Infatti di base si parte da un contratto non residente, ecco il primo aumento, la restante parte è legata più strettamente ai kw.
In definitivamente sicuramente sono calcoli approssimativi, ma che comunque forniscono un indice in merito ai costi da sostenere per l'istallazione del piano ad induzione.
In merito alla "cucina" in senso stretto, cosa potete dirmi? In generale le cuoche devono cambiare modo di cucinare, se si, in che modo?
Ciao e grazie
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Giu 2013 alle 21:05
Postato originariamente da dimalu dimalu Ha scritto:

Salve
per quanto riguarda i costi del canone e dell'aumento di kw sono puramente indicativi, in quanto per il primo sono proporzionali al consumo annuo e quindi cambiano da utente ad utente (possono essere di più o di meno), mentre per il secondo variano in funzione della distanza dalla centrale territoriale più vicina, di conseguenza anche questo è un costo stimato che può aumentare o diminuire, sicuramente quello da 6 kw è quello che potrebbe costare di più perché inusuale ed inoltre è l'unico che per sapere il costo preciso ci vuole un sopralluogo sul posto da parte del tecnico.
Per quanto riguarda la tariffa agevolata del 3 kw è vero che si perde, ma questa è compresa nei costi stimati che ho già esposto. Infatti di base si parte da un contratto non residente, ecco il primo aumento, la restante parte è legata più strettamente ai kw.
In definitivamente sicuramente sono calcoli approssimativi, ma che comunque forniscono un indice in merito ai costi da sostenere per l'istallazione del piano ad induzione.
In merito alla "cucina" in senso stretto, cosa potete dirmi? In generale le cuoche devono cambiare modo di cucinare, se si, in che modo?
Ciao e grazie


I tempi di cottura dei cibi sono i medesimi del gas. La differenza principale sta nel portare in ebollizione l'acqua in soli 3 minuti e di poter cuocere con una precisione nettamente maggiore del gas, soprattutto a "fuoco basso", come ad esempio per fondere il burro o la cioccolata.

Quindi una volta imparate i vari livelli di potenza del piano, si cucina esattamente come con un piano a gas.

Ciao
Luca
Torna in cima
Calabro View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 06 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 3
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Calabro Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 06 Giu 2013 alle 18:08
Ciao a tutti,
anche io mi sto affacciando al mondo dei piani cottura ad induzione e ovviamente faccio fatica a trovare persone che mi riescano a illuminare. Per esperienza personale mi sono molto affezionato alla marca Miele per altri elettrodomestici e anche in questo caso vorrei orientarmi su un prodotto di questa casa. Ciò che non riesco a capire è: la grande differenza di costo da cosa è giustificata? I paini della Miele non hanno il powermanagement. perchè? forse consumano meno degli altri e quindi non ne hanno bisogno? o forseperchè sono destinati a mercati che non hanno problemi di KW disponibili? Insomma, cosa mi dà in più Miele?
grazie in anticipo.
buona serata a tutti
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Giu 2013 alle 11:45
Postato originariamente da Calabro Calabro Ha scritto:

Ciao a tutti,
anche io mi sto affacciando al mondo dei piani cottura ad induzione e ovviamente faccio fatica a trovare persone che mi riescano a illuminare. Per esperienza personale mi sono molto affezionato alla marca Miele per altri elettrodomestici e anche in questo caso vorrei orientarmi su un prodotto di questa casa. Ciò che non riesco a capire è: la grande differenza di costo da cosa è giustificata? I paini della Miele non hanno il powermanagement. perchè? forse consumano meno degli altri e quindi non ne hanno bisogno? o forseperchè sono destinati a mercati che non hanno problemi di KW disponibili? Insomma, cosa mi dà in più Miele?
grazie in anticipo.
buona serata a tutti


Sicuramente i piani Miele sono ottimi prodotti, ma secondo il mio modestissimo parere, attualmente inferiori come caratteristiche tecniche ai piani Bosch, Siemens, Neff, Gaggenau e forse anche Scholtès e Smeg.
Mi sembra che al momento Miele non sia molto interessata alla tecnologia ad induzione, infatti a differenza delle altre marche, nel loro catalogo non sono presenti piani con zona flessibile.
Come consumi, grazie all'efficienza dell'induzione superiore al 90%, non ci sono differenze sostanziali tra un piano e l'altro (l'amministratore credo che potrà confermare), quindi il prezzo non è giustificabile ne dalle caratteristiche tecniche o estetiche.

Ciao
Luca
Torna in cima
Sciamano View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 13 Apr 2013
Stato: Offline
Points: 13
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Sciamano Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Giu 2013 alle 16:56
Salve,

riallacciandomi al post riguardante i 3 fuochi, sarei molto intenzionato a mettere un piano da 60cm ma con 3 fuochi. Ho visto che sul mercato francese c'è molta più offerta da parte dei produttori maggiori, nella fattispecie mi riferisco a Bosch e Siemens.
Non avendo però la limitazione a 3kw, mi chiedevo se sia possibile metterla a monte, magari sulla presa o qualcosa di simile.
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Giu 2013 alle 07:18
Postato originariamente da Sciamano Sciamano Ha scritto:

Salve,

riallacciandomi al post riguardante i 3 fuochi, sarei molto intenzionato a mettere un piano da 60cm ma con 3 fuochi. Ho visto che sul mercato francese c'è molta più offerta da parte dei produttori maggiori, nella fattispecie mi riferisco a Bosch e Siemens.
Non avendo però la limitazione a 3kw, mi chiedevo se sia possibile metterla a monte, magari sulla presa o qualcosa di simile.


Non vorrei dire stupidaggini,ma mi sembra di aver letto in passato un post dove un utente aveva instato un limitatore separato dal piano.
Comunque ti consiglio di sentire un elettricista esperto, onde evitare spiacevoli inconvenienti

Ciao Luca
Torna in cima
Calabro View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 06 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 3
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Calabro Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 11 Giu 2013 alle 16:22
mah, l'amministratore non ha ancora risposto, però io ho fatto delle ricerche per mio conto e forse ho scoperto qualcosa che forse può esservi utile. Spesso in questo forum si è parlato di zone di cottura troppo piccole (mi sembra che tutti consiglino di avere almeno una zona di diametro 210). Però nessuno si è mai posto il problema contrario, ovvero: se io devo usare i pentolini piccoli (diciamo di diametro 100: per il sugo, per il latte, ecc..) quanto grande deve essere la zona da attivare? La bosch mi da' come zona più piccola 145 mm (un bello spreco se devo accendere un 145 per scaldare un 100....!!) La miele in questo senso risponde: posteriore sinistra 100-160mm. Se ingrandisco l'immagine del piano cottura mi accorgo che tutte le zone sono divise in sottozone....
In più ho notato che la bosch se vuoi ti vende anche un set di pentole per l'induzione, ma guarda caso la pentola più piccola del set ha 160mm di diametro (che forse non funzioni bene per diametri inferiori?).
Magari chi ha già dei piani a induzione mi può smentire: però la cosa è quantomeno poco chiara.


Modificato da Cristiano Passeri - 11 Giu 2013 alle 18:38
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 11 Giu 2013 alle 18:46
Salve Calabro,
purtroppo non è sempre facile soddisfare tutte le richieste in tempi brevi e in rarissime occasioni è accaduto che mi sia dimenticato di rispondere ad alcuni post.

Tuttavia, non le nascondo di essere rimasto in qualche modo amareggiato nel leggere il tono del suo intervento, soprattutto visto il costante impegno nel gestire il forum (senza compenso alcuno) ed il portale PCI Review: “mah, l'amministratore non ha ancora risposto, però io ho fatto delle ricerche per mio conto..”.

Ciò nonostante, provvederò a fornirle una risposta alla sua domanda.

L’argomento delle zone piccole è stato affrontato in molte occasioni nel nostro forum, pertanto la invito a rileggersi tutti i post, onde evitare la violazione delle regole base del forum.

La zona da 145 mm Bosch funziona analogamente alla zona piccola dei piani Miele, ovvero garantendo un diametro minimo per l’attivazione, quindi è del tutto inesatto quanto da lei asserito. Inoltre la totalità dei piani ad induzione di marche “famose”,  dispongono di riconoscimento automatico del diametro del pentolame ed in base ad esso si adeguano, onde evitare sprechi di corrente.

Per quanto riguarda il diametro di 16 cm della caffettiera, la devo nuovamente riprendere.

Se avesse letto le nostre recensioni, saprebbe che più è piccolo il diametro del fondo della pentola rispetto alla zona di cottura e più i tempi di cottura si allungano.

Ad esempio una padella da 28 cm con fondo da 20 cm, se posizionata su una zona da 21 cm, garantirà tempi di cottura inferiori rispetto ad una pentola da 28 cm con fondo da 18,5 cm.

Quindi se possibile è preferibile acquistare pentolame adeguato al diametro massimo della zona.

Le riporto due discussioni sull’argomento in questione, presenti all’interno nostro forum:

post datato 27 Feb 2013

“ Salve,

cosa le ha detto bosch ?

Tipicamente i prodotti bosch sono in grado di rilevare pentolame con diametro del fondo inferiore del 35/40% rispetto alla grandezza della zona cottura.

Saluti

Cristiano Passeri”


in risposta:

“Signor Cristiano buongiorno

Riporto qui i dati

Zona cottura 14,5cm diametro minimo 7cm
Zona cottura 21cm diametro minimo 14,5cm
Zona cottura 28cm diametro minimo 18cm
Dati relativi a piano Bosch PIL875N24E”


post datato 13 Dic 2012

“Salve Luca,

la zona flessibile è in grado di rilevare qualsiasi tipo di caffettiera adatta all'induzione, anche di piccolo diametro.

Nel nostro caso abbiamo testato caffettiere da 2 tazze da 9 cm e non abbiamo riscontrato alcun problema.”


Concordo con lei invece sulla mancanza di trasparenza. Sicuramente gioverebbe sia a Bosch che all’utente finale riportare le specifiche di attivazione delle singole zone dei piani ad induzione.

Riguardo ai prodotti Miele, sinceramente non saprei cosa dirle, come indicato dall'utente Luca72, il quale ringrazio per il prezioso contributo all'interno del forum, il consumo dei prodotti Bosch e Miele è equivalmente, dato che entrambi dispongono di 17 livelli di potenza.
Per il resto, dalla specifiche tecniche i piani Miele non sembrano disporre di caratteristiche superiori alla media.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Calabro Calabro Ha scritto:

mah, l'amministratore non ha ancora risposto, però io ho fatto delle ricerche per mio conto e forse ho scoperto qualcosa che forse può esservi utile. Spesso in questo forum si è parlato di zone di cottura troppo piccole (mi sembra che tutti consiglino di avere almeno una zona di diametro 210). Però nessuno si è mai posto il problema contrario, ovvero: se io devo usare i pentolini piccoli (diciamo di diametro 100: per il sugo, per il latte, ecc..) quanto grande deve essere la zona da attivare? La bosch mi da' come zona più piccola 145 mm (un bello spreco se devo accendere un 145 per scaldare un 100....!!) La miele in questo senso risponde: posteriore sinistra 100-160mm. Se ingrandisco l'immagine del piano cottura mi accorgo che tutte le zone sono divise in sottozone....
In più ho notato che la bosch se vuoi ti vende anche un set di pentole per l'induzione, ma guarda caso la pentola più piccola del set ha 160mm di diametro (che forse non funzioni bene per diametri inferiori?).
Magari chi ha già dei piani a induzione mi può smentire: però la cosa è quantomeno poco chiara.


Modificato da Cristiano Passeri - 11 Giu 2013 alle 18:49
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 11 Giu 2013 alle 23:12
Concordo pienamente con il sig. Passeri,

al quale contraccambio a mia volta i ringraziamenti per l'incessante, professionale, prezionissimo e cosa non da poco, gratuito servizio che offre a tutti noi, ricordando a chi è poco frequentatore dei forum o è abituato all'anarchia di facebook, che la figura dell'amministratore ha l'escusivo compito di "amministrare" il forum, usufruendo della facoltà di modificare, cancellare o spostare qualsiasi messaggio. Solitamente possono anche chiudere il forum, modificarlo, apportare cambiamenti al software, espellere, cancellare o creare utenti. (cito wikipedia).
Oltre a ciò, gli admin non sono tenuti in alcun modo a rispondere alle discussioni presenti nel forum, quindi ribadisco che non possiamo che ringraziare il sig. Passeri.

D'altronde dopo oltre 500 discussioni, si corre il rischio di dare per scontato ciò che in realtà non è.

Tra l'altro Calabro, dal basso della mia esperienza, avevo risposto io alla tua domanda, quindi diciamo poteva considerarsi chiusa.

Visto l'orario, direi di augurare un felice riposo a tutti

Luca
Torna in cima
cinzia56 View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 11 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cinzia56 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 11 Giu 2013 alle 23:39
Sarò anche monotona, ma non si può non fare i complimenti per questo forum utilissimo e soprattutto pieno di consigli di persone competenti.
Ho passato il pomeriggio a leggere quasi tutto, ma sono certa di non aver trovato nulla in merito al pc della Nardi mod. PVF6HT48, il che mi fa pensare che non sia un prodotto valido.
Dovendolo mettere in una seconda casa mi sono orientata sui prodotti più bassi in commercio e cioè quello della Nardi ( stessa marca del forno ) e quello di IKEA.
Visto le vostre competenze sono ben disposta ad accettare i vostri consigli ed anche ad abbandonare la scelta di mettere un piano ad induzione nel caso il mio budget fosse troppo basso.
Cosa ne dite?
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 12 Giu 2013 alle 07:33
Salve Cinzia,
inannazitutto la ringrazio per i complimenti.
Purtroppo non saprei darle molte indicazioni riguardo al piano induzione Nardi PVF6HT48, in quanto il produttore non ha specificato alcune informazioni fondamentali nelle schede tecniche:

Nardi PVF6HT48
- Comandi digitali a sfioramento con segnale acustico
- 4 zone di cottura a induzione con funzione Booster
- Potenza regolabile su 9 livelli
- Spegnimento automatico temporizzato di sicurezza
- Segnalazione calore residuo
- Sicurezza bambini
- Termostato di sicurezza
- Riconoscimento pentola
- Potenza massima assorbita 7200 W
- Possibilità di adeguamento a impianti domestici limitati a 3 kW

Oltre alle specifiche sopra indicate, osservando le foto del prodotto, si può dedurre che il piano sia dotato di due zone da circa 14 cm e due da 21 cm.

Ad ogni modo, per maggiore sicurezza e per fornirle una opinione accurata, la invito a contattare Nardi, chiedendo conferma circa le dimensioni delle singole zone cottura e il relativo assorbimento massimo.

Le sarei grato se condividesse con noi le informazioni che le fornirà Nardi.

In attesa di un riscontro
Le auguro un buon inizio giornata

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cinzia56 cinzia56 Ha scritto:

Sarò anche monotona, ma non si può non fare i complimenti per questo forum utilissimo e soprattutto pieno di consigli di persone competenti.
Ho passato il pomeriggio a leggere quasi tutto, ma sono certa di non aver trovato nulla in merito al pc della Nardi mod. PVF6HT48, il che mi fa pensare che non sia un prodotto valido.
Dovendolo mettere in una seconda casa mi sono orientata sui prodotti più bassi in commercio e cioè quello della Nardi ( stessa marca del forno ) e quello di IKEA.
Visto le vostre competenze sono ben disposta ad accettare i vostri consigli ed anche ad abbandonare la scelta di mettere un piano ad induzione nel caso il mio budget fosse troppo basso.
Cosa ne dite?
Torna in cima
Calabro View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 06 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 3
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Calabro Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 12 Giu 2013 alle 08:59
Gentilissimi Luca e Cristiano,
chiedo scusa a entrambi se le mie parole hanno potuto in qualche modo arrecare offesa. Non era mia intenzione e vi assicuro che non sono un persona polemica , nè volevo mettere fretta a chiunque potesse darmi una risposta: semplicemente pensavo di aver scoperto una cosa interessante e l'ho condivisa con gli altri.. Sono stato smentito: meglio così! Forse sto cercando l'acqua nella pietra, ma le sto provando tutte per capire il perchè i piani Miele costino così tanto di più.... Proverò a indagare un altro po'.. poi se scopro qualcosa di interessante, se volete, potrei condividerla (prometto che sceglierò meglio le parole).
 
Buona giornata a tutti.
 
PS: non l'ho fatto prima, ma anche io mi accodo ai ringraziatori di Cristiano per questo forum (è l'unico posto in cui si trovino delle risposte sui piani a induzione: l'incompetenza che c'è in giro è vergognosa!)
 
 
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 12 Giu 2013 alle 09:08
La ringrazio per il graditissimo chiarimento.
Talvolta può capitare di impostare una frase in maniera scorretta.

Qualsiasi informazioni ricavasse dalla sua ricerca, la prego gentilmente di condividerla con tutti noi.

Buona giornata anche a lei.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Calabro Calabro Ha scritto:

Gentilissimi Luca e Cristiano,
chiedo scusa a entrambi se le mie parole hanno potuto in qualche modo arrecare offesa. Non era mia intenzione e vi assicuro che non sono un persona polemica , nè volevo mettere fretta a chiunque potesse darmi una risposta: semplicemente pensavo di aver scoperto una cosa interessante e l'ho condivisa con gli altri.. Sono stato smentito: meglio così! Forse sto cercando l'acqua nella pietra, ma le sto provando tutte per capire il perchè i piani Miele costino così tanto di più.... Proverò a indagare un altro po'.. poi se scopro qualcosa di interessante, se volete, potrei condividerla (prometto che sceglierò meglio le parole).
 
Buona giornata a tutti.
 
PS: non l'ho fatto prima, ma anche io mi accodo ai ringraziatori di Cristiano per questo forum (è l'unico posto in cui si trovino delle risposte sui piani a induzione: l'incompetenza che c'è in giro è vergognosa!)
 
 


Modificato da Cristiano Passeri - 12 Giu 2013 alle 09:13
Torna in cima
cinzia56 View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 11 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cinzia56 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 12 Giu 2013 alle 15:59
Grazie per aver risposto così velocemente.
Ho inviato una richiesta di informazioni alla Nardi così come suggeritomi da lei.
Appena ricevo una risposta sarò lieta di condividerla sul forum.
Mi rimane sempre il dubbio di come mai di questo prodotto che è quello con il prezzo più basso sul mercato dei PC non ci siano informazioni di nessun genere ne tanto meno opinioni di chi l'abbia acquistato.
Ne avranno venduto qualcuno?????????
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 13 Giu 2013 alle 17:32
In effetti è molto strano.
Probabilmente la mancanza di trasparenza, nel non specificare le dimensioni delle singole zone di cottura e il relativo assorbimento, ha giocato un ruolo fondamentale nei confronti dell'acquirente.
Attendiamo sue informazioni.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cinzia56 cinzia56 Ha scritto:

Grazie per aver risposto così velocemente.
Ho inviato una richiesta di informazioni alla Nardi così come suggeritomi da lei.
Appena ricevo una risposta sarò lieta di condividerla sul forum.
Mi rimane sempre il dubbio di come mai di questo prodotto che è quello con il prezzo più basso sul mercato dei PC non ci siano informazioni di nessun genere ne tanto meno opinioni di chi l'abbia acquistato.
Ne avranno venduto qualcuno?????????
Torna in cima
cinzia56 View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 11 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cinzia56 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 14 Giu 2013 alle 13:54
Ho appena ricevuto dalla Nardi il libretto di istruzioni in PDF.
Se mi date indicazioni ve lo invio.

Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 14 Giu 2013 alle 14:56
Salve,
può inviarla al seguente indirizzo: info@pcireview.it

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cinzia56 cinzia56 Ha scritto:

Ho appena ricevuto dalla Nardi il libretto di istruzioni in PDF.
Se mi date indicazioni ve lo invio.

Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 14 Giu 2013 alle 21:19
Salve Cinzia,
nel manuale del piano induzione Nardi PVF6HT48 non vengono specificati i watt assorbiti per le singole di cottura, tuttavia viste le dimensioni delle zone e l'assorbimento complessivo del piano, i valori dovrebbero essere i seguenti:

Zona da 145 = 1400W alla massima potenza
Zona da 145 = 1400W alla massima potenza
Zona da 210 = 2200W alla massima potenza
Zona da 210 = 2200W alla massima potenza

Totale complessivo 7200W

All'interno del manuale, vengono specificate le seguenti informazioni:

le zone piccole da 145 mm, sono in grado di rilevare diametri a partine da 80 mm mentre le zone da 210 mm a partire da 130 mm.

Il piano, dispone inoltre di limitatore di assorbimento, configurabile con i seguenti parametri: 7200W, 6000W, 3500W o 2800W.

In base alle informazioni reperite e al prezzo di vendita estremamente competitivo, il piano induzione Nardi PVF6HT48 sembra essere un buon prodotto, penso quindi che possa tranquillamente procedere con l'acquisto.

Ci tenga informati sull'acquisto, magari pubblicando una recensione all'interno del nostro forum.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cinzia56 cinzia56 Ha scritto:

Ho appena ricevuto dalla Nardi il libretto di istruzioni in PDF.
Se mi date indicazioni ve lo invio.

Torna in cima
cinzia56 View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 11 Giu 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cinzia56 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 15 Giu 2013 alle 09:57
Anche a confronto con il PC di ikea Folklig da 279 euro ?
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 17 Giu 2013 alle 06:55
Il piano Nardi, ha il vantaggio di disporre di limitatore di assorbimento.
Per il resto credo che i prodotti siano pressoché equivalenti.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cinzia56 cinzia56 Ha scritto:

Anche a confronto con il PC di ikea Folklig da 279 euro ?
Torna in cima
cloxy View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cloxy Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 21 Giu 2013 alle 06:56
buongiorno,
sto facendo le prime prove col bosch pin651F17E.
il primo problema e' che questa mattina non sono riuscito a scaldare un bicchiere di latte.
ho a disposizione un bricco ovviamente acciaio inox col fondo di 5 cm.
consapevole del fatto che la zona di 14,5 riconosce minimo fondi di 7 ho posizionato il mio bricco nella zona flessibile.......ma niente.......non lo riconosce......sbaglio qualcosa o devo comprare un bricco piu' largo?grazie per la risposta :-)
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 21 Giu 2013 alle 07:33
Salve Cloxy,
ha effettuato la "prova calamita" per vedere se il fondo è ricco di ferrite ?

Attualmente non abbiamo mai testato prodotti con fondo inferiore ai 9 cm, ma quando parlammo con il servizio cliento bosch (prima di effettuare la recensione del piano induzione PIN675N14E), il call center ci disse che la zona flessibile era in grado di rilevare qualsiasi tipo di caffettiera adatta all'induzione, anche di piccolo diametro, a differenza della zona da 14,5.

Purtroppo al momento non disponiamo di prodotti con diametro inferiore a 9 cm per effettuare una verifica.

Ad ogni modo 5 cm è un diametro estremamente ridotto e come detto in altre occasioni, più si riduce il diametro e più si allungano i tempi di cottura, in quanto la zona di cottura impiega meno watt per scaldare la pentola.

Ad esempio posizionando una caffettiera con fondo da 9 cm e selezionando il livello 9 di potenza, il piano impiegerà indicativamente 250W per riscaldare la caffettiera, mentre posizionando un pentolino con fondo da 12 cm, il piano impiegherà indicativamente 450W.
Naturalmente grazie a 450W il pentolino riuscirà a portare in ebollizione il latte in un tempo inferiore.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da cloxy cloxy Ha scritto:

buongiorno,
sto facendo le prime prove col bosch pin651F17E.
il primo problema e' che questa mattina non sono riuscito a scaldare un bicchiere di latte.
ho a disposizione un bricco ovviamente acciaio inox col fondo di 5 cm.
consapevole del fatto che la zona di 14,5 riconosce minimo fondi di 7 ho posizionato il mio bricco nella zona flessibile.......ma niente.......non lo riconosce......sbaglio qualcosa o devo comprare un bricco piu' largo?grazie per la risposta :-)
Torna in cima
cloxy View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota cloxy Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Giu 2013 alle 19:10
confermo che il bricco col fondo di 5 cm e' acciaio inox di buona marca col fondo che attrae la calamita ma il pc non lo riconosce in alcun modo,ho provato in tutte le zone della parte flex.
e' un bricco per riscaldare un quantitativo pari a un bicchiere/tazza.
adesso provero' con uno piu' grande col fondo 7/8.ma lo devo ancora comprare!
dura la vita dei singles!
Cry
Torna in cima
Gianluca View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Gianluca Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 24 Giu 2013 alle 10:08
Scusate se l'argomento e' gia' stato trattato,
Pronto all'acquisto ma l'elettricista mi ha bloccato,dovrei rivedere l'impianto elettrico in quanto la sezione dei cavi non e' sufficiente a sopportare tali potenze,e' necessario aumentare a 6 mm la sezione dei cavi,attualmente 2,5 come penso tutti abbiano.
 
A questo punto l'acquisto diventa tremendamente inconveniente,considerato il costo per l'adeguamento dell'impianto che penso sia ragguardevole.
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 24 Giu 2013 alle 10:48
Salve Gianluca,

l'argomento è stato già discusso approfonditamente in più occasioni.

Nel nostro caso, come indicato più volte in precedenti post, è stato sufficiente sostituire semplicemente il cavo che va dal quadro elettrico al piano ad induzione, con un cavo da 6 mm di sezione, aggiungendo un magnetotermico e un differenziale (tempo impiegato per l'intervento poco meno di 1 ora).

Il costo dell'intervento è stato estremamente contenuto ma naturalmente può lievitare sensibilmente in base a molteplici fattori, come ad esempio: stato e anzianità dell'impiato o distanza del piano cottura ad induzione dal quadro elettrico.

Chieda un preventivo al suo elettricista di fiducia e ci faccia sapere cosa le dice.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Gianluca Gianluca Ha scritto:

Scusate se l'argomento e' gia' stato trattato,
Pronto all'acquisto ma l'elettricista mi ha bloccato,dovrei rivedere l'impianto elettrico in quanto la sezione dei cavi non e' sufficiente a sopportare tali potenze,e' necessario aumentare a 6 mm la sezione dei cavi,attualmente 2,5 come penso tutti abbiano.
 
A questo punto l'acquisto diventa tremendamente inconveniente,considerato il costo per l'adeguamento dell'impianto che penso sia ragguardevole.
Torna in cima
Sciamano View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 13 Apr 2013
Stato: Offline
Points: 13
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Sciamano Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 24 Giu 2013 alle 22:01
Salve,

sapresti indicarmi chi era?
Il mio elettricista ha detto che al massimo si può mettere giusto un magnetotermico ma io vorrei vedere se ci sono altre soluzioni.
Torna in cima
dimalu View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 31 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 4
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota dimalu Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Giu 2013 alle 14:33
Salve
siccome mi trovo in piena realizzazione dell'impianto elettrico, colgo quindi l'argomento per avere dei chiarimenti in merito.
L'elettricista che sta eseguendo i lavori mi ha riferito che per un piano ad induzione basta anche un cavo da 4 mm, senza arrivare a 6, cosa ne pensate?
Inoltre vorrei capire bene, il magnetotermico ed il differenziale devono essere dedicati solo al piano ad induzione e non a tutta la cucina?
Ci sono altri consigli che potrei mettere in pratica per quanto riguarda l'impianto elettrico per il piano ad induzione o altro, visto che mi trovo nel momento adatto per farli?
Grazie
Torna in cima
Tesla View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tesla Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Giu 2013 alle 20:17
Ciao a tutti.

Ci sono apposite formule matematiche per calcolare le sezioni dei cavi elettrici.

Tutto dipende dalla lunghezza dei cavi (quindi dalla caduta della tensione) e dall'assorbimento dell'elettrodomestico.

Se un piano ad induzione viene limitato a 3kw ed il cavo non percorre più di 25 metri dal quatro elettrico, non è nemmeno necessaria la sostituzione dei cavi.

Se il piano assorbe 6kw, ipotizzando sempre 25 metri di cavo dal quadro elettrico, sarà necessario un cavo da 6mm di sezione.

Ultima ipotesi, se il piano assorbe 6kw ma il cavo non è più lungo di 15 metri, basterà un cavo da 4mm di sezione.

In base a questi fattori, l'elettricista saprà dirvi quale cavi impiegare, per evitare l'effetto Joule, ovvero la fusione dei cavi per surriscaldamento, a causa dello sezione troppo ridotta dei cavi.

A questo indirizzo c'è un apposito simulatore che consente di calcolare la sezione, oltre ad essere trascritte tutte le formule.

http://www.ecoglobo.it/eco-guide/calcolo-dimensionamento-sezione-cavi-elettrici

Per il differenziale e magnetotermico c'è una discussione tecnica qui (comunque credo che differenziale e magnetotermico debbano essere dedicati esclusivamente al piano e non alla cucina):

http://www.plcforum.it/f/topic/33730-piano-cottura-induzione-interruttore-a-monte-piano-cottura-induzione/

Spero che il mio intervento sia stato utile
Fabry71

(Gentile "Fabry71", le ho corretto i link, in quanto non erano stati inseriti corretamente e non funzionavano, inoltre ho eliminato una parte del post, il quale era completamente Off Topic)


Modificato da Cristiano Passeri - 26 Giu 2013 alle 20:25
Torna in cima
Tesla View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Tesla Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Giu 2013 alle 20:36
Chiedo scusa per l'off topic e la ringrazio per aver sistemato i links

ne approfitto per segnalare un altro interessante forum

http://forum.lavorincasa.it/consulenza-differenziale-salvavita-t12320.html


Fabry71

(Admin) La prego di prestare attenzione con i "Forum Codes"


Modificato da Cristiano Passeri - 27 Giu 2013 alle 07:02
Torna in cima
Lucia View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Lucia Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Giu 2013 alle 22:10
Ciao Cristiano,
vorrei acquistare un Bosch PIZ975N17E  con una zona a triplo circuito e due zone Flex. Tu la consideri una buona scelta? Sono incerta tra quello con zone Flex e il PID975L24E. Mi daresti un parere spassionato? Grazie mille in anticipo e complimenti!
Lucia
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 27 Giu 2013 alle 07:38
Salve Lucia,
l'argomento delle zone flessibili è stato trattato più volte all'interno del nostro forum, pertanto non le ripeterò pregi/difetti.

Personalmente, disponendo di piano Bosch PIN675N14E, acquisterei il modello PIZ975N17E.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Lucia Lucia Ha scritto:

Ciao Cristiano,
vorrei acquistare un Bosch PIZ975N17E  con una zona a triplo circuito e due zone Flex. Tu la consideri una buona scelta? Sono incerta tra quello con zone Flex e il PID975L24E. Mi daresti un parere spassionato? Grazie mille in anticipo e complimenti!
Lucia
Torna in cima
Michelangelo View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Michelangelo Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 30 Giu 2013 alle 15:50
Buongiorno, intanto grazie mille per tutte le informazioni che fate trovare sui piani ad induzione e passo alla mia domanda.

Sono in procinto di acquistare un piano ad induzione tra Il Bosch PIA611B68J e il Nardi PVF6HT48, ho però un paio di dubbi e cercando nel forum non sono riuscito a togliermeli del tutto.

In pratica ho il piano cottura a metà sopra tra il forno e la lavastoviglie, leggevo in giro che sopra la lavastoviglie bisognerebbe mettere un kit per coprirla, in realtà la mia è una lavastoviglie  normale a libera installazione alla quale abbiamo tolto il coperchio per farla stare sotto al mobile, tra la lavastoviglie ed il piano cottura ci sono circa 10 cm e tra il bordo del top della cucina e la porta della lavastoviglie vi è una fessura di circa 3/4 cm che farebbe uscire calore ed umidità.

Tra il forno e il piano cottura ci sono circa 15 cm.

Comprando un piano limitato a 3Kw poi non accenderemmo mai assieme la lavastoviglie o il forno con il piano ad induzione.

Allego due immagini per far capire meglio la situazione, tra l'altro a metà del piano ci sarebbe il montante del mobile abbastanza vicino al piano, questo può essere un problema?

Secondo voi in questa situazione devo per forza comprare il kit per la lavastoviglie?

Grazie mille in anticipo per le risposte.

http://imageshack.us/a/img823/3746/3yh9.jpg

http://imageshack.us/a/img542/162/x9zj.jpg


Torna in cima
mat80 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota mat80 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 01 Lug 2013 alle 07:39
Postato originariamente da Michelangelo Michelangelo Ha scritto:

Buongiorno, intanto grazie mille per tutte le informazioni che fate trovare sui piani ad induzione e passo alla mia domanda.

Sono in procinto di acquistare un piano ad induzione tra Il Bosch PIA611B68J e il Nardi PVF6HT48, ho però un paio di dubbi e cercando nel forum non sono riuscito a togliermeli del tutto.

In pratica ho il piano cottura a metà sopra tra il forno e la lavastoviglie, leggevo in giro che sopra la lavastoviglie bisognerebbe mettere un kit per coprirla, in realtà la mia è una lavastoviglie  normale a libera installazione alla quale abbiamo tolto il coperchio per farla stare sotto al mobile, tra la lavastoviglie ed il piano cottura ci sono circa 10 cm e tra il bordo del top della cucina e la porta della lavastoviglie vi è una fessura di circa 3/4 cm che farebbe uscire calore ed umidità.

Tra il forno e il piano cottura ci sono circa 15 cm.

Comprando un piano limitato a 3Kw poi non accenderemmo mai assieme la lavastoviglie o il forno con il piano ad induzione.

Allego due immagini per far capire meglio la situazione, tra l'altro a metà del piano ci sarebbe il montante del mobile abbastanza vicino al piano, questo può essere un problema?

Secondo voi in questa situazione devo per forza comprare il kit per la lavastoviglie?

Grazie mille in anticipo per le risposte.

http://imageshack.us/a/img823/3746/3yh9.jpg

http://imageshack.us/a/img542/162/x9zj.jpg


Noi abbiamo avuto il tuo stesso "problema".
L'installatore del piano ci aveva riferito che per scongiurare un corto circuito o l'ossidazione della parte elettrica del piano ad induzione, era necessario acquistare un kit apposito.

Dopo aver cercato invano per alcuni giorni il kit per lavastoviglie, abbiamo deciso di isolare il foro frontale  tra lavastoglie e piano (quello che hai mostrato nella tua foto), inserendo del plexiglass tagliato su misura.
Abbiamo attaccato dei listelli di legno alle pareti con una colla a presa rapida, per creare una base su cui appoggiare il plexiglass, poi nei listelli abbiamo applicato delle guarnizioni (quelle che si usano per le finestre di casa, per interderci) e poi tramite 4 viti e un pizzico di silicone è stato applicato il plexiglass.

Il lavoro è stato fatto da circa un anno e ad oggi la nostra idea continua a funzionare alla perfezione.

Certo, se dalle tue parti riesci a reperire il kit, è sicuramente meglio, però a mali estremi, estremi rimedi.

Comunque, questo è certo, non puoi lasciare il foro aperto, il vapore della lavastoviglie, andrebbe a formare della condenza molto pericolosa sotto al piano ad induzione.
Torna in cima
Michelangelo View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Michelangelo Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 01 Lug 2013 alle 09:56
Che dire, grazie mille del consiglio!!!!
Penso proprio farò così Wink
Torna in cima
Mr White View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Mr White Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Lug 2013 alle 10:19
Ciao a tutti,
Qualcuno di voi sa dirmi per caso se esistono piani cottura trifase?
Torna in cima
Roberto View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Roberto Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Lug 2013 alle 21:44
Salve a tutti,
volevo condividere queste informazioni con il forum:
da poco ho acquistato un piano cottura ad induzione con il quale mi trovo molto bene;
attualmente ho un contratto di fornitura elettrica da 3KW di potenza e nella eventualita' di portarlo a 4KW ho trovato il seguente link (che volevo condividere) per valutare le varie offerte:

http://www.autorita.energia.it/it/trovaofferte.htm

fornendo alcune info (zona, potenza, stima consumi attuali, etc.) ti offre una tabella comparativa delle offerte sia con Servizio di maggior tutela che non (mercato libero); io l'ho usato per valutare se passare ad una potenza superiore (sempre Servizio di maggior tutela, per una casa di residenza, a parita' di consumi) ai 3 KW ma al momento l'aumento di costi che ho trovato dai risultati (oltre il 30%), mi consiglia di rimanere a 3KW.

ciao a tutti
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Lug 2013 alle 08:25
Postato originariamente da Mr White Mr White Ha scritto:

Ciao a tutti,
Qualcuno di voi sa dirmi per caso se esistono piani cottura trifase?


Googlando ho visto che ci sono piani trifase, ma per uso professionale e non domestico, con costi estremamente alti.

Per casa quindi: monofase o 2 fasi.

Ciao
Luca
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Lug 2013 alle 08:30
Postato originariamente da Roberto Roberto Ha scritto:

Salve a tutti,
volevo condividere queste informazioni con il forum:
da poco ho acquistato un piano cottura ad induzione con il quale mi trovo molto bene;
attualmente ho un contratto di fornitura elettrica da 3KW di potenza e nella eventualita' di portarlo a 4KW ho trovato il seguente link (che volevo condividere) per valutare le varie offerte:

http://www.autorita.energia.it/it/trovaofferte.htm

fornendo alcune info (zona, potenza, stima consumi attuali, etc.) ti offre una tabella comparativa delle offerte sia con Servizio di maggior tutela che non (mercato libero); io l'ho usato per valutare se passare ad una potenza superiore (sempre Servizio di maggior tutela, per una casa di residenza, a parita' di consumi) ai 3 KW ma al momento l'aumento di costi che ho trovato dai risultati (oltre il 30%), mi consiglia di rimanere a 3KW.

ciao a tutti


Grazie Roberto,
ottima informazione.

Sino ad oggi ho utilizzato questo sito per le comparazioni http://www.sostariffe.it/energia-elettrica/

Se non sono indiscreto che tipo di piano hai acquistato ?
Le nostre opinioni sono importati ed utili per altri utenti che ancora devono effettuare l'acquisto.

L'admin ha anche messo a disposizione una sezione del forum dove inserire le recensioni del proprio piano ad induzione.

Ciao
Luca
Torna in cima
iannez View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota iannez Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Lug 2013 alle 10:17
Ciao a tutti!

Complimenti a Cristiano per tutte le informazioni che ci offre ed i consigli
utilissimi che dispensa :)

Avrei alcuni dubbi, li espongo...

Vorrei acquistare un piano cottura Siemens da 60cm ma sono indeciso tra 2 modelli
che ho trovato sul web a buon prezzo...

EH631BA68J
e

EH651TA16E

il primo è presente anche sul sito penso ufficiale dei prodotti siemens:

http://www.siemens-home.com/it/prodotti/piani-cottura/piani-cottura/ad-induzione/EH631BA68J.html?source=browse

l altro invece non riesco a trovarlo, è forse un modello antiquato?

hanno tutti e due i modelli i fuochi da 18cm, faccio una cavolata a non valutare
un piano cottura con i fuochi da 21cm?

Grazie mille dei consigli che mi darete!!!



Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 09 Lug 2013 alle 10:40
La ringrazio per i complimenti.

Il piano ad induzione Siemens EH631BA68J è stato introdotto recentemente, mentre il modello EH651TA16E è probabilmente in fase di "fuori produzione".

I prodotti sono molto simili tra loro.
Nel modello più recente sono state introdotte alcune nuove caratteristiche:
  • Funzione reStart: ripristino impostazioni di cottura in caso di spegnimento accidentale
  • Funzione quickStart: consente una rapida selezione della potenza di cottura
  • Pannello comandi più compatto
Riguardo all'utilità della zona da 18, l'argomento è stato trattato più volte all'interno della discussione ufficiale:

http://www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it/forum/discussione-ufficiale-piano-cottura-ad-induzione_topic85.html

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da iannez iannez Ha scritto:

Ciao a tutti!

Complimenti a Cristiano per tutte le informazioni che ci offre ed i consigli
utilissimi che dispensa :)

Avrei alcuni dubbi, li espongo...

Vorrei acquistare un piano cottura Siemens da 60cm ma sono indeciso tra 2 modelli
che ho trovato sul web a buon prezzo...

EH631BA68J
e

EH651TA16E

il primo è presente anche sul sito penso ufficiale dei prodotti siemens:

http://www.siemens-home.com/it/prodotti/piani-cottura/piani-cottura/ad-induzione/EH631BA68J.html?source=browse

l altro invece non riesco a trovarlo, è forse un modello antiquato?

hanno tutti e due i modelli i fuochi da 18cm, faccio una cavolata a non valutare
un piano cottura con i fuochi da 21cm?

Grazie mille dei consigli che mi darete!!!



Torna in cima
Sergio View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Sergio Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Lug 2013 alle 17:18
http://www.gaggenau.com/it/product/CI271?sourceCat=cooking#product

Questo è il mio piano ad induzione. Ho risolto il problema con la montante i cui cavi erano "vecchiotti". Da ieri ho iniziato ad usare il pc.

Vorrei dei consigli per quanto riguarda la cottura, perchè sul manuale uso c'è poca roba.

Posso utilizzare 10 potenze diverse (da 1 a 9) più la funzione power. A seconda della potenza devo cuocere cibi diversi, vero?

Ma il limitatore è proprio poter gestire i 4 "fuochi" con la potenza che voglio o cosa?

Provo a spiegarmi meglio. Metto la pentola con l'acqua, regolo la potenza su due, è questo il mio limitatore? (ho avuto la sensazione che se non metto su 9 l'acqua non bolle....)

Il caffè, invece, ( ho una macchinetta per pci) con quale potenza devo cuocerlo?


Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Lug 2013 alle 18:20
Salve Sergio,

felice di risentirla e soprattutto che abbia risolto i suo problemi con l'impianto elettrico.

Per farle capire meglio il funzionamento del suo piano ad induzione, guardi la seguente tabella:



La tabella illustra (in maniera approssimativa) la corrispondenta dei livelli di potenza di un piano ad induzione con l'intensità di fiamma dei "vecchi" piani a gas.

In sintesi, nei piani cottura ad induzione, le "vecchie" manopole del gas (fuoco basso, medio e alto), sono state sostituite dai livelli di potenza.

Per quanto riguarda il limitatore, impostare il PowerManagement a 2, significa che il piano non permetterà al piano ad induzione di superare un assorbimento complessivo di 2 kW.

Per maggiori informazioni la invito a leggere il nostro articolo: http://www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it/piano-cottura-induzione.asp

Riguardo al caffè, tipicamente va impiegato il "livello 7" corrispondente al vecchio "fuoco vivo/vivissimo" del gas.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Sergio Sergio Ha scritto:

http://www.gaggenau.com/it/product/CI271?sourceCat=cooking#product

Questo è il mio piano ad induzione. Ho risolto il problema con la montante i cui cavi erano "vecchiotti". Da ieri ho iniziato ad usare il pc.

Vorrei dei consigli per quanto riguarda la cottura, perchè sul manuale uso c'è poca roba.

Posso utilizzare 10 potenze diverse (da 1 a 9) più la funzione power. A seconda della potenza devo cuocere cibi diversi, vero?

Ma il limitatore è proprio poter gestire i 4 "fuochi" con la potenza che voglio o cosa?

Provo a spiegarmi meglio. Metto la pentola con l'acqua, regolo la potenza su due, è questo il mio limitatore? (ho avuto la sensazione che se non metto su 9 l'acqua non bolle....)

Il caffè, invece, ( ho una macchinetta per pci) con quale potenza devo cuocerlo?


Torna in cima
iannez View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota iannez Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Lug 2013 alle 19:42
Ciao a tutti e grazie Cristiano della spiegazione riguardo le differenze tra i due modelli
da me elencati!

ho appena comprato il pc piu nuovo e non vedo l'ora di provarlo e farvi sapere.

intanto mi informo per la bolletta e le varie possibilità che offriranno con i 4,5kw.

A presto! :D
Torna in cima
Roberto View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Roberto Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Lug 2013 alle 21:38
Ciao Luca72,

ho acquistato il piano induzione AEG hk 634 201 xb; l'ho scelto rispetto al piano bosh (della stessa categoria entry level) soprattutto per una zona cottura da 21 (avevo fatto un paio di post a riguardo aprile-maggio).
Ed effettivamente potrei fare una piccola recensione, sulla traccia del piano induzione ikea presente nella sezione; sempre se qualcuno puo essere interessato e trovo i 10 "ispirati" per farlo :O)

ciao a tutti
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 10 Lug 2013 alle 21:53
Postato originariamente da Roberto Roberto Ha scritto:

Ciao Luca72,

ho acquistato il piano induzione AEG hk 634 201 xb; l'ho scelto rispetto al piano bosh (della stessa categoria entry level) soprattutto per una zona cottura da 21 (avevo fatto un paio di post a riguardo aprile-maggio).
Ed effettivamente potrei fare una piccola recensione, sulla traccia del piano induzione ikea presente nella sezione; sempre se qualcuno puo essere interessato e trovo i 10 "ispirati" per farlo :O)

ciao a tutti


Ottimo, attendiamo la tua recensione, che sarà sicuramente molto utile a tutti noi (utenti del forum).

Ciao
Luca
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 15 Lug 2013 alle 14:50
Salve,
vi informiamo che l'utente "Roberto" ha gentilmente pubblicato una recensione relativa al proprio piano ad induzione AEG HK 634201 XB.

La recensione è consultabile all'interno della sezione "Le Vostre Recensioni" del nostro forum.

Saluti
Cristiano Passeri
Torna in cima
massimo View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota massimo Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 19 Lug 2013 alle 16:28
buongiorno,sono capitato quasi per caso nel vostro sito,lo trovo molto interessante.
ho appena aquistato casa e ho preso un piano cottura ad induzione della electrolux a 4 piastre.
leggendo il libretto di istruzione  vi e' riportato che e' impostato come assorbimento a 7,2kw.
visto che mi sembra troppo e sono solo in casa e che cucinero' solamente alla sera,vorrei portarlo a 3,5kw.
seguendo le istruzioni naturalmente non ci riesco.
mi sorto un piccolo dubbio.....devo disattivare la funzione powermanagement?????
in attesa la ringrazio.
massimo.
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 19 Lug 2013 alle 17:32
Salve Massimo,
per darle dei suggerimenti, dovrebbe indicarmi il modello esatto del suo piano ad induzione.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da massimo massimo Ha scritto:

buongiorno,sono capitato quasi per caso nel vostro sito,lo trovo molto interessante.
ho appena aquistato casa e ho preso un piano cottura ad induzione della electrolux a 4 piastre.
leggendo il libretto di istruzione  vi e' riportato che e' impostato come assorbimento a 7,2kw.
visto che mi sembra troppo e sono solo in casa e che cucinero' solamente alla sera,vorrei portarlo a 3,5kw.
seguendo le istruzioni naturalmente non ci riesco.
mi sorto un piccolo dubbio.....devo disattivare la funzione powermanagement?????
in attesa la ringrazio.
massimo.
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 22 Lug 2013 alle 08:53
Avendo da poco meno di un mese installato un impianto fv da 6 KWp, Vorrei sostituire il p.c a gas 90cm che posseggo da circa 15 anni con uno formato da induzione + gas. Il gas comunque vorrei mantenerlo per una serie di motivi, (spesso , specie d'inverno va via la corrente durante i temporali e il forte vento). Sono fortemente indeciso se acquistare un pc 60 ad induzione + un domino a gas da 2 fuochi, oppure il contrario :4 fuochi a gas + un domino con due piastre a induzione (21 cm e 14,5 cm). Accetto con ansia i v/s suggerimenti con qualche motivazione annessa.
Grazie
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 22 Lug 2013 alle 20:10
Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Avendo da poco meno di un mese installato un impianto fv da 6 KWp, Vorrei sostituire il p.c a gas 90cm che posseggo da circa 15 anni con uno formato da induzione + gas. Il gas comunque vorrei mantenerlo per una serie di motivi, (spesso , specie d'inverno va via la corrente durante i temporali e il forte vento). Sono fortemente indeciso se acquistare un pc 60 ad induzione + un domino a gas da 2 fuochi, oppure il contrario :4 fuochi a gas + un domino con due piastre a induzione (21 cm e 14,5 cm). Accetto con ansia i v/s suggerimenti con qualche motivazione annessa.
Grazie


Con un impianto fotovoltaico da 6 kWp non ci sono dubbi, piano ad induzione a 4 fuochi + domino a gas da 2 fuochi.

Motivazioni per piano induzione a 4 zone: risparmio assoluto con un impianto fotovoltaico, tempi di ebollizione dell'acqua rapidissimi, precisione nettamente superiore ai piani a gas, specie con piani da 17 livelli di potenza, pulizia della vetroceramica comodissima!

E' ovvio chi dovrai acquistare pentole adatte all'induzione, se hai letto i vari post nella discussione ufficiale sui piani ad induzione o la recensione su PCI pubblicata su PCI Review, non serve dirti altro.
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 07:20
Grazie per avermi risposto.
Stavo riflettendo su una questione. Adesso(mentre scrivo ) siamo in piena estate ed il fotovoltaico va alla grandissima per cui dalle 9 alle 16 l'inverter segnala una produzione quasi costante di circa 4000 w per un totale di circa 28/33 kwh al giorno sostuituirei anche le sedie a mia suocera e acquisterei quelle elettriche. Ma d'inverno, col cielo nuvolo, la pioggia e quant'altro le cose cambierebbero e la produzione  di energia calerebbe sensibilmente. Abito in un paese montano.  La domanda: il p.c.  ad induzione con 4 piastre converrebbe sempre e comunque?
Nessun problema per il pentolame che sto provvedendo pian piano a sostituire.


Modificato da alevide - 23 Lug 2013 alle 07:49
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 08:43
Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Grazie per avermi risposto.
Stavo riflettendo su una questione. Adesso(mentre scrivo ) siamo in piena estate ed il fotovoltaico va alla grandissima per cui dalle 9 alle 16 l'inverter segnala una produzione quasi costante di circa 4000 w per un totale di circa 28/33 kwh al giorno sostuituirei anche le sedie a mia suocera e acquisterei quelle elettriche. Ma d'inverno, col cielo nuvolo, la pioggia e quant'altro le cose cambierebbero e la produzione  di energia calerebbe sensibilmente. Abito in un paese montano.  La domanda: il p.c.  ad induzione con 4 piastre converrebbe sempre e comunque?
Nessun problema per il pentolame che sto provvedendo pian piano a sostituire.


Considera che il costo dell'induzione è analogo a quello del gas e che per cucinare della pasta asciutta e due fettine potrai consumare circa 300W in totale (nel portale c'è un simulato di piano ad induzione in formato excel). Penso che in 24 ore anche se è nuvolo, il pannello fotovoltaico riuscirà sicuramente a generare più 500W, quindi considerando anche la peggiore delle ipotesi, le spese di gestione saranno comunque equivalenti al gas.
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 09:15
Postato originariamente da Luca72 Luca72 Ha scritto:

Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Stavo riflettendo su una questione.  Ma d'inverno, col cielo nuvolo, la pioggia e quant'altro le cose cambierebbero e la produzione  di energia calerebbe sensibilmente. Abito in un paese montano.  La domanda: il p.c.  ad induzione con 4 piastre converrebbe sempre e comunque?
Nessun problema per il pentolame che sto provvedendo pian piano a sostituire.


Considera che il costo dell'induzione è analogo a quello del gas e che per cucinare della pasta asciutta e due fettine potrai consumare circa 300W in totale (nel portale c'è un simulato di piano ad induzione in formato excel). Penso che in 24 ore anche se è nuvolo, il pannello fotovoltaico riuscirà sicuramente a generare più 500W, quindi considerando anche la peggiore delle ipotesi, le spese di gestione saranno comunque equivalenti al gas.



Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 11:44
Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Ancora grazie, era quello che volevo sentirmi dire.
Nel frattempo l'occhio sarebbe caduto su questi due p.c:

http://www.bosch-home.com/it/prodotti/piani-cottura/ad-induzione/ad-induzione/PIB672F17E.?source=browse - http://www.bosch-home.com/it/prodotti/piani-cottura/ad-induzione/ad-induzione/PIB672F17E.html?source=browse +  http://www.bosch-home.com/it/prodotti/piani-cottura/domino/domino/PRB326B70E.?source=browse - http://www.bosch-home.com/it/prodotti/piani-cottura/domino/domino/PRB326B70E.html?source=browse

Ottimo piano ad induzione, anche se io preferisco il colore nero, per il discorso della visibilità dei tasti attivi (molto meno visibili se il piano è illuminato da molta luce solare). Perlomeno questa accadeva in un piano color bianco che avevo visto esposto.

Per il piano domino a Gas non saprei dirti, non sono minimamente ferrato in materia.

Luca

Torna in cima
Laura View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Laura Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 16:23
salve, a breve monterò un impianto fotovoltaico da 3.5 kw dato che cambierò completamente la cucina, ero indecisa se comprare un p.c. ad induzione solo, oppure abbinato con due fornelli a gas. cosa mi consiglia??? complimenti per il forum...eccellente!!! saluti Laura
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 23 Lug 2013 alle 17:12
Salve Laura,
la sua domanda è molto soggettiva, in quanto dipende molto dalle abitudini personali.

Scegliendo un piano ad induzione, non potrà ad esempio cucinare con pentolame in rame (in realtà recentemente sono in commercio pentole in rame adatte all'induzione, grazie all'impiego di un disco ricco di ferrite nel fondo), in alluminio, in vetro, in ceramica, pietra ollare o testo in ghisa.

Inoltre con molta probabilità alcune pentole o padelle in suo possesso dovranno essere necessariamente sostituite, in quanto non compatibili con l'induzione magnetica (ad esempio la sua attuale moka quasi certamente non è adatta).

Se per Lei questi fattori non sono discriminanti, le consiglio di acquistare un piano ad induzione magnetica, altrimenti è preferibile un piano misto gas/induzione.

Saluti
Cristiano Passeri
 
Postato originariamente da Laura Laura Ha scritto:

salve, a breve monterò un impianto fotovoltaico da 3.5 kw dato che cambierò completamente la cucina, ero indecisa se comprare un p.c. ad induzione solo, oppure abbinato con due fornelli a gas. cosa mi consiglia??? complimenti per il forum...eccellente!!! saluti Laura
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 24 Lug 2013 alle 07:55
Stavo riflettendo su una questione di economia spicciola: 
Considerando il costo di un buon piano di cottura ad induzione che varia tra gli 700e i 1000 euri, e anche di più; il costo del rinnovo pentolame (una buona batteria da cucina per induzione "completa" di pentolini e caccavelli vari si aggira intorno ai 6/700 euri e anche più; considerando anche la variazione di contratto enel che farebbe lievitare i costi di circa 150/200 euro (in effetti non avrebbe senso rimanere con un contratto di 3 kwh e utilizzare il limitatore di potenza dei vari p.c, si aumenterebbe il tempo e la quantità di energia consumata al chè verrebbero meno alcune delle qualità che farebbero propendere per l'induzione); quale sarebbe in effetti, il razionale per passare ad una cottura ad induzione? Il risparmio sul gas sarebbe si e no di un 15/20 euro l'anno. Eppure sto notando un certo movimento intorno all'induzione...
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 24 Lug 2013 alle 10:47
Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Stavo riflettendo su una questione di economia spicciola: 
Considerando il costo di un buon piano di cottura ad induzione che varia tra gli 700e i 1000 euri, e anche di più; il costo del rinnovo pentolame (una buona batteria da cucina per induzione "completa" di pentolini e caccavelli vari si aggira intorno ai 6/700 euri e anche più; considerando anche la variazione di contratto enel che farebbe lievitare i costi di circa 150/200 euro (in effetti non avrebbe senso rimanere con un contratto di 3 kwh e utilizzare il limitatore di potenza dei vari p.c, si aumenterebbe il tempo e la quantità di energia consumata al chè verrebbero meno alcune delle qualità che farebbero propendere per l'induzione); quale sarebbe in effetti, il razionale per passare ad una cottura ad induzione? Il risparmio sul gas sarebbe si e no di un 15/20 euro l'anno. Eppure sto notando un certo movimento intorno all'induzione...


Purtroppo chi proviene dal gas è altamente svantaggiato, perché ha già tutto il corredo di pentole che probabilmente si vedrà costretto in gran parte a rinnovare, ma chi come me acquista o affitta casa ed installa sin da subito un PCI, non si troverà di fronte a questo inconveniente.

Quindi, potremmo dire che per i novelli sposi/conviventi o i novelli single, senza alcun corredo di pentole preesistente, la scelta dell'induzione è estremamente valida oltre che estremamente conveniente in caso di presenza di pannello fotovoltaico, mentre chi conviene dal gas, non avrà alcuna convenienza in termini economici, ma purtroppo solo spese da affrontare, per il riassortimento del pentolame.

Per i prezzi, posso dirti che ottimi PCI si trovano già intorno alle 500€ (vedi ad esempio Bosch PIE645B18E o PIC645F17E).

Per il costo del pentolame, anche in questo caso è possibile acquistare buoni prodotti a prezzo estremamente contenuto presso supermarket o centri commerciali come es. ipercoop o ikea.

Per i 3kW di contratto,
secondo me 3kW sono pochi per cucinare spensieratamente con un piano ad induzione (anche se molti utenti del forum lo fanno e si trovano benissimo), soprattutto se si usa frequentemente il forno elettrico, che già di suo assorbe oltre 2000W.

Luca
Torna in cima
rita View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota rita Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 30 Lug 2013 alle 10:45
Salve e complimenti per il forum.
Vorrei un piano ad induzione con il sistema touch slider oltre ovviamente al limitatore di potenza assorbita. 
Mi sapete dire quali ci sono sul mercato? Io ho trovato Electrolux e Rex KTI6402XE: cosa ne pensate di quest'ultimo?
Inoltre vorrei sapere se è vero come mi hanno detto alcuni che il piano in vetro ceramica senza cornice d'acciaio rende il bordo più fragile negli angoli.
grazie
Torna in cima
Gabriella View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Gabriella Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 30 Lug 2013 alle 16:43
Salve ancora complimenti per il forum. Chiedo cosa ne pensa di quelle piastre (non so il nome esatto)  che servono per poter usare le pentole tradizionali (non per il piano ad induzione) sul piano a induzione giusto per poter comprare poco per volta le pentole adatte.
Grazie della cortese risposta.
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 30 Lug 2013 alle 22:13
Postato originariamente da rita rita Ha scritto:

Salve e complimenti per il forum.
Vorrei un piano ad induzione con il sistema touch slider oltre ovviamente al limitatore di potenza assorbita. 
Mi sapete dire quali ci sono sul mercato? Io ho trovato Electrolux e Rex KTI6402XE: cosa ne pensate di quest'ultimo?
Inoltre vorrei sapere se è vero come mi hanno detto alcuni che il piano in vetro ceramica senza cornice d'acciaio rende il bordo più fragile negli angoli.
grazie


Ciao Rita,
il PCI Rex KTI6402XE mi sembra un ottimo prodotto. 14 livelli, Power Management, zona grande da 210mm, ottima la potenza in Watt delle varie zone, peccato solo per il diametro minimo delle pentole della zona da 145mm che è di 125mm, come detto in altre discussioni, serve una caffettiera con fondo piuttosto grande.

Per la vetroceramica non saprei dirti.

Ciao e benvenuta nel forum.
Luca
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 30 Lug 2013 alle 22:17
Postato originariamente da Gabriella Gabriella Ha scritto:

Salve ancora complimenti per il forum. Chiedo cosa ne pensa di quelle piastre (non so il nome esatto)  che servono per poter usare le pentole tradizionali (non per il piano ad induzione) sul piano a induzione giusto per poter comprare poco per volta le pentole adatte.
Grazie della cortese risposta.


Ciao Gabriella,
si chiama disco adattatore per induzione, se n'è parlato più volte nel forum, e tutti ne hanno parlato male, in quanto allungano tantissimo i tempi di cottura, vanificando i benefici dell'induzione.

Nel sito PCI Review c'è anche una recensione, la trovi a questo indirizzo:

http://www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it/stoviglie/disco-adattatore-universale-induzione-piastra.asp

Essendo un argomento già trattato, guarda i vari post pubblicati nella discussione ufficiale sui piani ad induzione e troverai tutte le informazioni a riguardo.

Luca

Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 31 Lug 2013 alle 15:58
Postato originariamente da Gabriella Gabriella Ha scritto:

Salve ancora complimenti per il forum. Chiedo cosa ne pensa di quelle piastre (non so il nome esatto)  che servono per poter usare le pentole tradizionali (non per il piano ad induzione) sul piano a induzione giusto per poter comprare poco per volta le pentole adatte.
Grazie della cortese risposta.

Disco diffusore acquistato e usato solo due volte. Buttato immediatamente nella differenziata. Ti consiglio acquisto betteria "elo" su amazon.it. Costo 50 eurozzi. Buona entry level. C'è pure una mia recensione.
Torna in cima
Indutio View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 30 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 7
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Indutio Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 31 Lug 2013 alle 17:20
Salve,

mi scuso per intromissione, ma vorrei chiedere una informazione, se possibile:

questa batteria "Elo" sarebbe la

"ELO Skyline 99815 Set 5 pentole" ??


In caso affermativo, che tipo di fondo ha? Solido e in tinta, o "a puntini"?




Modificato da Cristiano Passeri - 31 Lug 2013 alle 19:19
Torna in cima
Rita View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 30 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 2
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Rita Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 31 Lug 2013 alle 17:32

Ora che mi sono letta tutta la discussione, dall'inizio, per non incorrere in ripetizioni, rinnovo i complimenti per il forum ma soprattutto per la pazienza di Cristiano nel rispondere con grande cortesia a decine di post identici!

Utilissimo anche il glossario, anche se poi la definizione di alcune funzioni non sono poi così chiare, (immagino siano quelledate dai vari produttori) mentre altre con nomi diversi sembrano molto simili.
 
In particolare vorrei chiarimenti sui diversi tipi di comandi.
Io vorrei un PCI con comandi rapidi e immediati, senza tanti passaggi, tipo touch slider o (mi pare siano piùo meno simili) direct access. Ma chiedo: quella manopola presente in alcuni tipi di pannelli è funzionale?
 
Grazie Luca per la risposta ma ripeto parte della domanda:
conoscete altri modelli oltre a quelli electrolux e rex indicati da me che abbiano comandi touch slider? Non mono, cioè ne vorrei uno per ogni zona di cottura (Bosch e Simiens hanno dei modelli così ma di tipo mono).
Mi potete aiutare?
L'unico produttore che non riesco a vedere (non mi si apre la pagina) è Scholtes.
Ho ancora altre domande e osservazioni, preferirei prima individuare il modello da ordinare.
Grazie
Rita
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 31 Lug 2013 alle 19:33
Postato originariamente da Indutio Indutio Ha scritto:

Salve,

mi scuso per intromissione, ma vorrei chiedere una informazione, se possibile:

questa batteria "Elo" sarebbe la

"ELO Skyline 99815 Set 5 pentole" ??


In caso affermativo, che tipo di fondo ha? Solido e in tinta, o "a puntini"?




Si, la batteria è quella. Il fondo non è a "puntini". La sto integrando con pezzi della bialetti in questo periodo in sconto del 50 nei negozi Kasanova.
Torna in cima
Indutio View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 30 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 7
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Indutio Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 31 Lug 2013 alle 22:37
Postato originariamente da alevide alevide Ha scritto:

Postato originariamente da Indutio Indutio Ha scritto:

Salve,

mi scuso per intromissione, ma vorrei chiedere una informazione, se possibile:

questa batteria "Elo" sarebbe la

"ELO Skyline 99815 Set 5 pentole" ??


In caso affermativo, che tipo di fondo ha? Solido e in tinta, o "a puntini"?




Si, la batteria è quella. Il fondo non è a "puntini". La sto integrando con pezzi della bialetti in questo periodo in sconto del 50 nei negozi Kasanova.



Grazie per la risposta,

probabilmente quella batteria andrebbe bene per il mio  "schizzinoso" PCI della Nardi... Wink  anche se non ho ancora capito se è così di natura o se ha qualche problema... bel dilemma... non voglio fare magre figure con l'assistenza e non voglio nemmeno che passino mesi prima di sapere... che dilemma..

Comunque ora come ora ho acquistato in prova una pentola di marca spagnola (non ricordo al momento) con un rivestimento interno "hard as stone" che sembra funzionare...


Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 01 Ago 2013 alle 10:12
Salve Rita,
la ringrazio per i complimenti.

Il glossario, come giustamente osservato, contiene le descrizioni fornite dai rispettivi produttori.

Riguardo ai modelli di piano cottura ad induzione, nel nostro portale è presente la sezione "Catalogo Piani", dove è possibile trovare una raccolta dei cataloghi in formato PDF, rilasciati dai più importanti brand presenti nel mercato Italiano, tra cui Scholtes.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Rita Rita Ha scritto:

Ora che mi sono letta tutta la discussione, dall'inizio, per non incorrere in ripetizioni, rinnovo i complimenti per il forum ma soprattutto per la pazienza di Cristiano nel rispondere con grande cortesia a decine di post identici!

Utilissimo anche il glossario, anche se poi la definizione di alcune funzioni non sono poi così chiare, (immagino siano quelledate dai vari produttori) mentre altre con nomi diversi sembrano molto simili.
 
In particolare vorrei chiarimenti sui diversi tipi di comandi.
Io vorrei un PCI con comandi rapidi e immediati, senza tanti passaggi, tipo touch slider o (mi pare siano piùo meno simili) direct access. Ma chiedo: quella manopola presente in alcuni tipi di pannelli è funzionale?
 
Grazie Luca per la risposta ma ripeto parte della domanda:
conoscete altri modelli oltre a quelli electrolux e rex indicati da me che abbiano comandi touch slider? Non mono, cioè ne vorrei uno per ogni zona di cottura (Bosch e Simiens hanno dei modelli così ma di tipo mono).
Mi potete aiutare?
L'unico produttore che non riesco a vedere (non mi si apre la pagina) è Scholtes.
Ho ancora altre domande e osservazioni, preferirei prima individuare il modello da ordinare.
Grazie
Torna in cima
Rita View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 30 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 2
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Rita Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 02 Ago 2013 alle 17:26

Ho trovato un'altro PCI con comandi slider per ciascuna zona cottura, il Foster mod. S4000.IS.4.Bridge - 7370 245, ma non capisco le 2 zone bridge per cui ognuna delle 4 zone cottura misura 18x22 cm (con diametro minimo dellepentole di 11 cm). Ma questo significa che un tegame col fondo di 21 cm resterà parzialmente fuori?

Quindi sarebbe come dire cge il diametro della zona cottura è 18 cm, giusto?
Grazie.
Rita
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 02 Ago 2013 alle 17:56
Salve Rita,
ad oggi non abbiamo mai testato piani Foster, tuttavia dalle specifiche tecniche ciuscuna zona di cottura misura 18x22 cm, pertanto pentole con fondo superiore ai 18 cm non verrebbero interamente coperte dalla zona. Presumo che tale fattore, comporti con molta probabilità un allungamento dei tempi di cottura e forse dei consumi. Tuttavia non potendo effettuare le opportune verifiche, onde evitare di darle informazioni non corrispondenti al vero, la invito a contattare direttamente Foster.

Ci faccia sapere cosa le dirà il servizio clienti Foster, in modo ca confermare o smentire le nostre ipotesi.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Rita Rita Ha scritto:

Ho trovato un'altro PCI con comandi slider per ciascuna zona cottura, il Foster mod. S4000.IS.4.Bridge - 7370 245, ma non capisco le 2 zone bridge per cui ognuna delle 4 zone cottura misura 18x22 cm (con diametro minimo dellepentole di 11 cm). Ma questo significa che un tegame col fondo di 21 cm resterà parzialmente fuori?

Quindi sarebbe come dire cge il diametro della zona cottura è 18 cm, giusto?
Grazie.
Torna in cima
Pino View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Pino Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 04 Ago 2013 alle 06:43
Buongiorno e complimenti per il forum ,ho un quesito da porre ho acquistato una cucina nuova con pci ariston kic644ix da installare sopra la lavastoglie sono costretto a mettere il kit di isolamento?inoltre avendo un impianto fotovoltaico da 3kw e un contatore da4,5 posso installare 2pci visto che L assorbimento del pci e di 7400 o devo cambiare modello
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 04 Ago 2013 alle 21:55
Essendo posizionato sopra alla lavastoviglie è necessario.
Nel forum ne abbiamo parlato più volte.
La invito ad usare l'apposita funzione "cerca", digitando "pannello isolante", grazie alla quale le verranno mostrate tutte le discussione affrontate in precedenza.

Il piano ariston non dispone di limitatore di assorbimento, pertanto per usarne due contemporaneamente, la miglior soluzione sarebbe stata di acquistare piani cottura ad induzione con limitatore di assorbilmento, così da impostare il limite massimo di assorbimento per ciascun prodotto.

Comunque con la dovuta attenzione dovrebbe risucire a cucinare senza problemi.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da Pino Pino Ha scritto:

Buongiorno e complimenti per il forum ,ho un quesito da porre ho acquistato una cucina nuova con pci ariston kic644ix da installare sopra la lavastoglie sono costretto a mettere il kit di isolamento?inoltre avendo un impianto fotovoltaico da 3kw e un contatore da4,5 posso installare 2pci visto che L assorbimento del pci e di 7400 o devo cambiare modello



Modificato da Cristiano Passeri - 04 Ago 2013 alle 21:57
Torna in cima
annina View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 05 Ago 2013
zona: brescia
Stato: Offline
Points: 1
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota annina Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Ago 2013 alle 13:45
Buongiorno, ho appena acquistato il piano induz bosch PIL875N24E che dovrebbe essere dotato di power tutor. In realtà non riesco a capire se è una funzione predefinitiva o se va impostata manualmente. Ho letto il manuale d'uso e ho anche chiesto al rivenditore ma non ho ottenuto risposte.
Nel caso voi sapreste indicarmi come fare per limitare a 2-2,8 kw la potenza massima assorbita?
grazie.
Torna in cima
Cristiano Passeri View Drop Down
Admin Group
Admin Group
Avatar
Cristiano Passeri

registrato: 31 Dic 2006
Stato: Offline
Points: 581
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Cristiano Passeri Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 05 Ago 2013 alle 14:27
Salve,

per attivare la funzione Power-Management del piano ad induzione deve eseguire i seguenti passaggi:

1. Accendere il piano di cottura.
2. Entro e non oltre 10 secondi dall'accenzione, tenere premuto il simbolo del timer (raffigurato con un orologio) per 4 secondi.
3. Non appena verrà visualizzata la scritta "c1", premere ripetutamente il simbolo del timer, sino a selezionare la scritta "c7".
4. Dopo aver selezionato "c7" non le resta che selezionare il valore desiderato, ad esempio premendo il livello di cottura "2." il piano verrà limitato a 2500W
5. Per confermare la selezione,  premere nuovamente il simbolo del timer per 4 secondi.

Nel manuale (pagina 48) la procedura è spiegata molto bene, strano che abbia incontrato difficoltà.

Saluti
Cristiano Passeri

Postato originariamente da annina annina Ha scritto:

Buongiorno, ho appena acquistato il piano induz bosch PIL875N24E che dovrebbe essere dotato di power tutor. In realtà non riesco a capire se è una funzione predefinitiva o se va impostata manualmente. Ho letto il manuale d'uso e ho anche chiesto al rivenditore ma non ho ottenuto risposte.
Nel caso voi sapreste indicarmi come fare per limitare a 2-2,8 kw la potenza massima assorbita?
grazie.
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 07 Ago 2013 alle 12:11
Secondo le vostre conoscenze, esisterebbe in commercio un unico piano di cottura che abbia 4 fuochi a gas e 2 ad induzione? Io personalmente tranne quello aeg e whirpool che hanno composizione diversa, non ne conosco. credo che opterò per una formazione "personale" però cosiddetta a "domino".
Torna in cima
Indutio View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 30 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 7
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Indutio Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 07 Ago 2013 alle 19:01
Che io sappia esiste proprio solo qualcosa domino, della Siemens..

Torna in cima
monica View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota monica Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Ago 2013 alle 08:57
Buongiorno, sto cambiando la cucina e abbiamo deciso x il piano a induzione. Abbiamo scelto il modello della ignis da 77 cm AFK 369 NE, per caso sapete dirmi se come piano è valido e se ha la funzione power management? Volevo ringraziare perché con questo forum ho capito molte cose.
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Ago 2013 alle 09:03
Svelato l'arcano. Il p.c  da 90 cm di cui mi avevano parlato ha si 4 fuochi e due piastre, ma queste ultime sono radianti e non ad induzione. Il piano è dell'Indesit.

Modificato da alevide - 08 Ago 2013 alle 09:04
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 08 Ago 2013 alle 09:30
Postato originariamente da monica monica Ha scritto:

ignis da 77 cm AFK 369 NE, sapete dirmi  se ha la funzione power management? .


Di solito i produttori mettono in risalto la caratteristica di power management. Qui, non c'è traccia. Per il resto non lo so. Tieni presente che i dati nominali di collegamento sono di 7200 W, per cui se non hai un contatore adeguato o un impianto fv  vedo la cosa un po dura da gestire.


Modificato da alevide - 08 Ago 2013 alle 09:31
Torna in cima
Alexf View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 14 Ago 2013
zona: Collevalenza
Stato: Offline
Points: 2
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Alexf Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 16 Ago 2013 alle 18:43
Buongiorno,
vi faccio innanzi tutto i miei complimenti per l'interessante e utilissimo forum, e vi chiedo se possibile un'informazione per due modelli di pci:
siemens EH875SN11E;
Bosch PIP875N17E;
dalle caratteristiche mi sembrano molto simili se non addirittura uguali.
Ho il solo dubbio che il siemens, che preferirei per il sistema di controllo slider, sia fuori produzione e quindi prima di acquistarlo vorrei il vostro parere sulla sua bontà.
 
Cordiali saluti,
Alessandro
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 17 Ago 2013 alle 13:18
Postato originariamente da Alexf Alexf Ha scritto:

Buongiorno,
vi faccio innanzi tutto i miei complimenti per l'interessante e utilissimo forum, e vi chiedo se possibile un'informazione per due modelli di pci:
siemens EH875SN11E;
Bosch PIP875N17E;
dalle caratteristiche mi sembrano molto simili se non addirittura uguali.
Ho il solo dubbio che il siemens, che preferirei per il sistema di controllo slider, sia fuori produzione e quindi prima di acquistarlo vorrei il vostro parere sulla sua bontà.
 
Cordiali saluti,
Alessandro


In effetti sono PCI quasi identici, però il modello siemens è un prodotto commercializzato in Germania e non è presente nei listini italiani e inoltre non è ha il limitatore di assorbimento, mentre il bosch è commercializzato in Italia e ha il limitatore di assorbimento.

Se non ti interessa il limitatore puoi andare su siemens, altrimenti vai su bosch.

Luca

Torna in cima
Marco View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Marco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 18 Ago 2013 alle 11:40
Buongiorno,
Ho visto i piani cottura Samsung e mi sembrano validi, ma non capisco la differenza tra il
CTN464FB e il CTN464KB.
Nelle caratterstiche del CTN464KB alla voce "Pannello comandi" viene riportato:
(Touch control con display digitale)
Mentre nel CTN464FB alla stessa voce:
(Move Touch)

Mentre alla voce "Funzioni" per il CTN464FB viene scritto:
- Funzione 100° C
- Funzione Mantieni in Caldo

Per il CTN464KB invece:
- Move Touch
- Funzione 100° C
- Funzione Mantieni in Caldo

Per il resto sembrano identici, anche esteticamente.
cosa è questo ( Move Touch) ?
Ne sapete qualche cosa?
Grazie in anticipo...


Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 19 Ago 2013 alle 18:16
Postato originariamente da Marco Marco Ha scritto:

Buongiorno,
Ho visto i piani cottura Samsung e mi sembrano validi, ma non capisco la differenza tra il
CTN464FB e il CTN464KB.
Nelle caratterstiche del CTN464KB alla voce "Pannello comandi" viene riportato:
(Touch control con display digitale)
Mentre nel CTN464FB alla stessa voce:
(Move Touch)

Mentre alla voce "Funzioni" per il CTN464FB viene scritto:
- Funzione 100° C
- Funzione Mantieni in Caldo

Per il CTN464KB invece:
- Move Touch
- Funzione 100° C
- Funzione Mantieni in Caldo

Per il resto sembrano identici, anche esteticamente.
cosa è questo ( Move Touch) ?
Ne sapete qualche cosa?
Grazie in anticipo...


Sembra un buon piano, 15 livelli + booster, pannello move touch simile al tuoch slider si siemens.

Per la differenza non saprei, secondo me Samsung ha inserito foto o descrizione del prodotto errate, anche perché controllando la scheda delle caratteristiche tutti e due hanno il pannello move touch.

Se decidi di acquistarlo, fai una bella recensione, dato che ancora nessuno ha provato PCI Samsung.

Luca
Torna in cima
Marco View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Marco Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 19 Ago 2013 alle 23:28
Postato originariamente da Luca72 Luca72 Ha scritto:


Sembra un buon piano, 15 livelli + booster, pannello move touch simile al tuoch slider si siemens.

Per la differenza non saprei, secondo me Samsung ha inserito foto o descrizione del prodotto errate, anche perché controllando la scheda delle caratteristiche tutti e due hanno il pannello move touch.

Se decidi di acquistarlo, fai una bella recensione, dato che ancora nessuno ha provato PCI Samsung.

Luca


Credo anche io che ci sia un poco di confusione..., ecco il link dove si trovanoi piani...
http://www.samsung.com/it/consumer/home-appliances/built-in/builtin-cooktop
Peccato perchè sarebbe stato utile per valutare il prezzo correttamente.
Non mancherò di recensire dovessi procedere all' acquisto
Grazie ancora.




Modificato da Cristiano Passeri - 20 Ago 2013 alle 07:33
Torna in cima
Alexf View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 14 Ago 2013
zona: Collevalenza
Stato: Offline
Points: 2
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Alexf Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 22 Ago 2013 alle 07:55
Postato originariamente da Luca72<BR></DIV>
<DIV>
<DIV>>siemens EH875SN11E;</DIV></DIV>
<DIV>In effetti sono PCI quasi identici, però il modello siemens è un prodotto commercializzato in Germania e non è presente nei listini italiani e inoltre non è ha il limitatore di assorbimento, mentre il bosch è commercializzato in Italia e ha il limitatore di assorbimento.<BR><BR>Se non ti interessa il limitatore puoi andare su siemens, altrimenti vai su bosch.<BR><BR>Luca<BR><BR>[/QUOTE Luca72
>siemens EH875SN11E;
In effetti sono PCI quasi identici, però il modello siemens è un prodotto commercializzato in Germania e non è presente nei listini italiani e inoltre non è ha il limitatore di assorbimento, mentre il bosch è commercializzato in Italia e ha il limitatore di assorbimento.

Se non ti interessa il limitatore puoi andare su siemens, altrimenti vai su bosch.

Luca

[/QUOTE Ha scritto:


 
Scusa il ritardo con cui ti ringrazio, ma sono stato fuori per lavoro.
Adesso mi spiego perché lo trovo solo su un sito on-line tedesco (anche se ha la sede pure in Italia).
Volevo sapere se il "limitatore di assorbimento" corrisponde al "PowerManagement" perché in tal caso dal manuale ufficiale che ho trovato sul sito siemens anche questo pci ne è in possesso, ma volevo una conferma.
Non ho
 
Scusa il ritardo con cui ti ringrazio, ma sono stato fuori per lavoro.
Adesso mi spiego perché lo trovo solo su un sito on-line tedesco (anche se ha la sede pure in Italia).
Volevo sapere se il "limitatore di assorbimento" corrisponde al "PowerManagement" perché in tal caso dal manuale ufficiale che ho trovato sul sito siemens anche questo pci ne è in possesso, ma volevo una conferma.
Non ho trovato però nessun riferimento, sul manuale, dei diametri minimi riconosciuti da ciascuna zona, hai qualche info a riguardo (ho visto su un altro post che parli di 7 cm per la zona da 14,5 a proposito del piano siemens da 60 cm) ma non ho trovato niente per quanto riguarda la zona da 28 e la flex (nel manuale fa riferimento a minore o maggiore di 13 cm ma non mi dice quale è la minima).
Grazie ancora per la disponibilità.
Alessandro
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 22 Ago 2013 alle 09:19
Postato originariamente da Alexf Alexf Ha scritto:

 
Scusa il ritardo con cui ti ringrazio, ma sono stato fuori per lavoro.
Adesso mi spiego perché lo trovo solo su un sito on-line tedesco (anche se ha la sede pure in Italia).
Volevo sapere se il "limitatore di assorbimento" corrisponde al "PowerManagement" perché in tal caso dal manuale ufficiale che ho trovato sul sito siemens anche questo pci ne è in possesso, ma volevo una conferma.
Non ho trovato però nessun riferimento, sul manuale, dei diametri minimi riconosciuti da ciascuna zona, hai qualche info a riguardo (ho visto su un altro post che parli di 7 cm per la zona da 14,5 a proposito del piano siemens da 60 cm) ma non ho trovato niente per quanto riguarda la zona da 28 e la flex (nel manuale fa riferimento a minore o maggiore di 13 cm ma non mi dice quale è la minima).
Grazie ancora per la disponibilità.
Alessandro


Nel forum c'è un utente che ha segnalato questi diametri per un piano bosch

Zona cottura 14,5cm diametro minimo 7cm
Zona cottura 21cm diametro minimo 14,5cm
Zona cottura 28cm diametro minimo 18cm

quindi dato che bosch e siemens sono praticamente gli stessi prodotti, penso che i dati valgano anche per il pci siemens EH875SN11E.
Comunque per sicurezza contatta l'assistenza siemens.

PowerManagement è il limitatore di assorbimento, hai pienamente ragione, il pci ne è dotato, essendo descritte in tedesco le caratteristiche mi sono confuso: powerManagement Funktion

Luca
Torna in cima
Filippo F View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Filippo F Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 25 Ago 2013 alle 08:54
Buongiorno a tutti
E doveroso ringraziarvi per tutti i suggerimenti ma di induzione evidentemente non ne capisco proprio niente
Vorrei comprare Bosch e ci sono 4 piani di mio interesse PIN675N14E-PIN675N27E-PIN651F17E-PIN651T14E
Quale di questi si può definire il migliore e comunque quali sono le DIFFERENZE tra piani visto che si va da circa 600 a 1500 Euro
Ringrazio anticipatamente
Torna in cima
Barbara View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Barbara Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 25 Ago 2013 alle 09:49
Complimenti a Cristiano per il forum, è quanto di meglio si possa trovare riguardo alla cottura a induzione su internet. Anch'io sono nuova e anch'hio avrei bisogno di un tuo consiglio. Volendo passare all'induzione senza cambiare contratto dei 3 kw , non riesco a capire quanto posso far affidamento dei pannelli fotovoltaici che ho da pochi anni. Io ho un contratto scambio sul posto, pannelli solari per 4 kw nominali ma d'inverno producono meno . Potró accendere il forno mentre cucino a induzione? Ho una famiglia numerosa e quindi cucino abbastanza. Potrei evitare lavatrice lavastoviglie e tv mentre cucino. Rimangono frigo , piccolo frezer a pozzetto computer e luci varie. Quello che non capisco è di quanta corrente dispongo con lo scambio sul posto se il contratto è da 3 kw, e se il piano a induzione mi limiterá troppo l'uso del forno. Ho anche un kenwood a induzione e un bimby che sono elettrici ma non penso di usare tutto insieme. Grazie mille !!! Ps fra un bosch tipo PIA611T66J senza zona rettangolare e un siemens con zona rettangolare EH675MN11E cosa è meglio ?
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group
Avatar

registrato: 09 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 375
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 25 Ago 2013 alle 15:28
Postato originariamente da Filippo F Filippo F Ha scritto:

Buongiorno a tutti
E doveroso ringraziarvi per tutti i suggerimenti ma di induzione evidentemente non ne capisco proprio niente
Vorrei comprare Bosch e ci sono 4 piani di mio interesse PIN675N14E-PIN675N27E-PIN651F17E-PIN651T14E
Quale di questi si può definire il migliore e comunque quali sono le DIFFERENZE tra piani visto che si va da circa 600 a 1500 Euro
Ringrazio anticipatamente

PIN651T14E e PIN675N14E sono stati sostituiti dai nuovi piani PIN651F17E e  PIN675N27E.
Come puoi vedere dalle schede tecniche tra i vari modelli le differenze sono pannello comandi ed alcune funzioni aggiuntive.

Esempio il piano PIN675N27E ha in più rispetto al PIN651F17E:

FryingSensor: sensore di cottura per le zone circolari con con 4 livelli di temperatura e 9 programmi automatici

Ad ogni modo sono tutti validissimi modelli, ma quello che ti sconsiglierei è il PCI PIN651T14E, perché ha un pannello comandi Touch control, sicuramente molto più scomodo rispetto a quelli a selezione diretta.

Prezzo prestazioni il migliore secondo me è il PIN651F17E.

Ciao
Luca


PCI Bosch PIE675N24E - Contratto 6 kW.
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group
Avatar

registrato: 09 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 375
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 25 Ago 2013 alle 15:41
Postato originariamente da Barbara Barbara Ha scritto:

Complimenti a Cristiano per il forum, è quanto di meglio si possa trovare riguardo alla cottura a induzione su internet. Anch'io sono nuova e anch'hio avrei bisogno di un tuo consiglio. Volendo passare all'induzione senza cambiare contratto dei 3 kw , non riesco a capire quanto posso far affidamento dei pannelli fotovoltaici che ho da pochi anni. Io ho un contratto scambio sul posto, pannelli solari per 4 kw nominali ma d'inverno producono meno . Potró accendere il forno mentre cucino a induzione? Ho una famiglia numerosa e quindi cucino abbastanza. Potrei evitare lavatrice lavastoviglie e tv mentre cucino. Rimangono frigo , piccolo frezer a pozzetto computer e luci varie. Quello che non capisco è di quanta corrente dispongo con lo scambio sul posto se il contratto è da 3 kw, e se il piano a induzione mi limiterá troppo l'uso del forno. Ho anche un kenwood a induzione e un bimby che sono elettrici ma non penso di usare tutto insieme. Grazie mille !!! Ps fra un bosch tipo PIA611T66J senza zona rettangolare e un siemens con zona rettangolare EH675MN11E cosa è meglio ?

Ciao Barbara,
nel forum ne hanno già parlato di questo aspetto, con 3kW difficilmente potrai cucinare con il forno e contemporaneamente utilizzare il piano ad induzione. Alcuni forni consumano anche 2,8kw di picco.


Luca
PCI Bosch PIE675N24E - Contratto 6 kW.
Torna in cima
Filippo F View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Filippo F Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 10:35
Grazie mille Luca per la risposta a dir poco Fulminea
Per caso sai darmi indicazioni su siti sicuri dove poterlo acquistare? Ho un po' di timore di Internet ma i prezzi sono allettanti
 
Torna in cima
Barbara View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Barbara Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 12:57
Grazie ,avevo letto il forum ...., mi chiedevo se i pannelli solari con ssp mi davano delle possibilità di usare il forno. Ma come faccio a saperlo? Grazie mille
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group
Avatar

registrato: 09 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 375
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 14:24
Postato originariamente da Filippo F Filippo F Ha scritto:

Grazie mille Luca per la risposta a dir poco Fulminea
Per caso sai darmi indicazioni su siti sicuri dove poterlo acquistare? Ho un po' di timore di Internet ma i prezzi sono allettanti
 

Ci sono molti siti sicuri, comunque per stare tranquilli è sufficiente andare su uno dei tanti comparatori prezzi come www.trovaprezzi.it e vedere i commenti e le valutazioni dei vari negozi presenti nella lista. Naturalmente i negozi senza commenti è meglio evitarli.

Luca
PCI Bosch PIE675N24E - Contratto 6 kW.
Torna in cima
Luca72 View Drop Down
Moderator Group
Moderator Group
Avatar

registrato: 09 Mag 2013
Stato: Offline
Points: 375
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Luca72 Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 14:30
Postato originariamente da Barbara Barbara Ha scritto:

Grazie ,avevo letto il forum ...., mi chiedevo se i pannelli solari con ssp mi davano delle possibilità di usare il forno. Ma come faccio a saperlo? Grazie mille

Per lo scambio sul posto non saprei, non so come funziona. Ti consiglio di contattare l'installatore dei pannelli fotovoltaici chiedendo informazioni a riguardo.
Comunque il periodo invernale dopo le 17:00 non potrai comunque sfruttare il fotovoltaico, quindi il problema, almeno nella fascia serale lo avrai sicuramente, ammesso che lo ssp sia utile al tuo scopo.

Facci sapere cosa ti dicono.
Nel forum ci sono altri utenti con il fotovoltaico, però questo aspetto non ricordo di averlo letto.

Luca
PCI Bosch PIE675N24E - Contratto 6 kW.
Torna in cima
Barbara View Drop Down
Guest
Guest
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota Barbara Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 17:47
Grazie giusta osservazione ! Mi hanno detto che l 'energia che sto producendo si assomma a quella del contattore da 3 ,3 kw. Percio d'estate posso aggiungere anche 2,5 kw se non ci sono nuvole, e scendere fino a 200 watt se rabbuia. Parliamo all'ora. Dunque forse per me è meglio un piano misto gas - induzione , spero che ce ne siano di validi, cosí uso la mia corrente di giorno e il gas di sera. Con lo scambio sul posto non conviene assolutamente vendere l'energia non usata perchè quando la ricompri la paghi quasi il doppio di quello che ti danno quando te la comprano. . . Quindi non usare elettrodomestici la sera ma solo di giorno mentre si produce. Grazie per le risposte anche ad agosto, mi hai tolto ogni dubbio. ;-)
Torna in cima
alevide View Drop Down
Newbie
Newbie


registrato: 20 Lug 2013
Stato: Offline
Points: 18
Opzioni Post Opzioni Post   Grazie (0) Grazie(0)   Quota alevide Quota  RispondiRispondi Link diretto a questo post Postato: 26 Ago 2013 alle 18:40
Di piani di cottura misti(gas e induzione ) esistono solo due modelli: AEG (2 gas + 2 induzione) e whirpool (3 fuochi a gas e una piastra a induzione). Sui siti di queste due marche puoi vedere le caratteristiche. Anch'io sto cercando una soluzione simile ma credo che non acquisterò nessuno dei due modelli. Molto probabilmente, approfittando degli incentivi statali acquisterò due piani distinti (60 cm + 30cm ) a sostituzione del piano di cottura attuale(solo gas). 
Torna in cima
 Rispondi Rispondi Pagina  <1 45678 10>
  Condividi Topic   

Vai al Forum Permessi Forum View Drop Down

Forum Software by Web Wiz Forums® version 10.18
Copyright ©2001-2014 Web Wiz Ltd.

Questa pagina è stata generata in 0,328 secondi.